Certificazione FER, buone notizie per gli impiantisti di energia elettrica

Il settore delle energie non ha vissuto un periodo particolarmente florido: al pari di altri mercati, anche questo è andato incontro ad una crisi abbastanza marcata

di Redazione 11 Agosto 2021 17:28

Grandi novità in arrivo per la certificazione FER, che da gennaio 2022 entrerà obbligatoriamente nel pacchetto di informazioni contenuto all’interno delle visure camerali. Si tratta di un’ottima notizia per gli impiantisti di energia elettrica, in quanto, grazie alla visura, chiunque potrà verificare la presenza della certificazione relativa alle energie rinnovabili. Ecco perché oggi approfondiremo insieme questo tema, scoprendo tutti i risvolti relativi a questa decisione per certi versi storica.

La certificazione FER e la sua importanza

Per prima cosa occorre chiarire cos’è e a cosa serve la certificazione FER. Questa, fa riferimento al patentino relativo alle fonti di energia rinnovabili, e corrisponde alla qualifica professionale per tutti coloro che si occupano di installare e di manutenere un certo tipo di impianti. Basti citare le caldaie e le stufe alimentate a biomassa, insieme agli impianti fotovoltaici con pannelli solari e agli impianti geotermici.

La presenza del patentino FER rappresenta un obbligo introdotto dal Decreto Rinnovabili, e ogni tecnico avente accesso a questo genere di impianti deve tassativamente possederlo. Come anticipato poco sopra, da inizio 2022 le visure camerali riporteranno anche la presenza della certificazione FER. In questo modo i clienti potranno verificare di persona l’affidabilità della ditta alla quale affideranno l’installazione o la manutenzione straordinaria dei propri impianti ecosostenibili. Per comprendere meglio dove verrà inserita la certificazione FER a partire da gennaio 2022, è possibile consultare alcuni approfondimenti sulla visura camerale, come ad esempio quello realizzato da iCRIBIS, in cui vengono spiegate le caratteristiche e le funzionalità di questo documento ufficiale redatto dalla Camera di Commercio. In altre parole, l’aggiunta del patentino FER alle visure,non fa altro che completare ulteriormente un pacchetto di informazioni fondamentale per la valutazione di un’azienda che si occupa di installare impianti energetici.

Come sta andando il settore energetico

Il settore delle energie non ha vissuto un periodo particolarmente florido: al pari di altri mercati, anche questo è andato incontro ad una crisi abbastanza marcata, causata dalla diffusione del Covid che ha frenato l’innovazione nelle imprese dell’energia. Sono ad esempio calate drasticamente le acquisizioni di start up operanti nel settore, ma al contrario non sono calate le attenzioni nei confronti delle energie rinnovabili, dato che rappresentano il presente e il futuro dell’umanità. Non a caso, dopo mesi difficili ora la situazione sta migliorando, e ciò ha permesso di riprendere quel percorso atto a completare entro il 2050 il processo di decarbonizzazione. Infine, per quel che riguarda la formazione aziendale, ecco il fenomeno del gaming.

Grazie alle attività videoludiche è infatti possibile aumentare non solo le performance dei dipendenti, ma anche i risultati relativi all’apprendimento. Questo per via del fatto che il gaming consente di aumentare il grado di coinvolgimento.

Tags: noti
Commenti