Sermone contro i gay: “Mettiamoli in un recinto e facciamoli morire”

Le scioccanti asserzioni del reverendo Charles Worley nel video che ha fatto il giro del mondo.

di Simona Vitale 23 Maggio 2012 14:15

Davvero scioccanti le parole di un pastore battista americano che ha provocato lo sdegno di migliaia di persone, dopo che in internet è apparso un suo video in cui l’uomo proponeva di chiudere tutti i gay in un recinto elettrificato come il bestiame e di tenerceli fino alla morte. Parliamo del reverendo Charles Worley che ha lanciato la sua folle idea lo scorso 23 maggio nella chiesa battista di Maiden, una piccola città della Carolina del Nord, che proprio questo mese, per mezzo di un referendum, ha vietato i matrimoni gay.

Disumane le parole del reverendo che ha detto:

Costruiamo un grande recinto…mettiamoci dentro tutte le lesbiche e lanciamo dall’alto il cibo. Facciamo lo stesso anche con i gay ma assicuriamoci che le recinzioni siano elettrificate in modo che non possano uscire… dopo pochi anni moriranno, non potendosi riprodurre.

Prevedibilmente, il sermone di Worley (pubblicato su YouTube) ha provocato le accese reazioni di migliaia di persone e soprattutto di un’associazione locale che da anni si batte contro la discriminazione nei confronti degli omosessuali, invitando, attraverso i social network, i cittadini  ad una manifestazione che si terrà domenica prossima davanti alla Chiesa. Il messaggio, postato su Facebook dai “Cittadini della valle di Catawba contro l’odio” invita la gente a riempire le strade per protestare, facendo sapere che l’odio e l’intolleranza non sono accettate nella comunità.

Il reverendo, dal canto suo, non ha minimamente risposto alle protesta, ma ha fatto sapere, con chiaro riferimento a Barack Obama, che mai voterebbe un “assassino di bambini e un amante di omosessuali”. Il Presidente USA, è noto, ha sempre mostrato la sua apertura a favore della libertà di aborto e della possibilità che anche i gay possano convolare a nozze, sebbene ad ogni Stato sia lasciata la possibilità di decidere autonomamente mediante referendum. Tra l’altro il numero uno USA è stato proprio nelle scorse ora portato in Tribunale dalla Chiesa Cattolica.

Ecco l’ormai famoso video che ha fatto il giro della rete:

Sermone contro i gay: “Mettiamoli in un recinto e facciamoli morire”
Commenti