Coppia non può sposarsi nella chiesa battista perché nera

Quasi il 30 per cento dei probabili elettori del Partito Repubblicano ha dichiarato che i matrimoni interrazziali dovrebbero essere illegali.

di Elena Arrisico 30 Luglio 2012 11:19

Una nuova storia di razzismo arriva dagli USA, dove Charles e Te’Andrea Wilson avrebbero dovuto celebrare il loro matrimonio in una chiesa battista di Crystal Springs, in Mississippi. La coppia ha infatti dovuto rinunciarvi, perché il sacerdote ha detto loro di non poter più celebrare il matrimonio di una coppia nera.

La celebrazione del matrimonio sarebbe dovuta avvenire lo scorso 21 luglio, dopo che la coppia aveva già distribuito gli inviti ed aveva tutto pronto per il grande giorno. Secondo quanto riferito da FOX 6, infatti, il parroco li avrebbe avvisati che l’unione non poteva più essere celebrata, soltanto il giorno prima del grande evento.

La chiesa in questione ha deciso che nessuna coppia nera può sposarsi da loro e che, se il sacerdote ci avesse sposati ugualmente, lo avrebbero buttato fuori dalla chiesa“, ha spiegato alla FOX, Charles Wilson.

Nonostante gli USA abbiano eletto il loro primo presidente afro-americano nel 2008, al sud sono ancora presenti casi di forte razzismo. Lo scorso marzo, quasi il 30 per cento dei probabili elettori del Partito Repubblicano ha dichiarato che i matrimoni interrazziali dovrebbero essere illegali.

Commenti