Mentana intervista il latitante Lavitola in diretta: “Non torno in Italia” – Il video

di Gianni Monaco 29 Settembre 2011 13:37

Valter Lavitola non ha nessuna intenzione di tornare in Italia, nonostante si dichiari innocente. L’ex direttore de L’Avanti si trova in America Latina, probabilmente a Panama, uno Stato dove ritiene di essere sufficientemente protetto e dove negli anni ha fatto molti affari. Ieri Enrico Mentana è riuscito in uno scoop dei suoi. Ha intervistato in diretta tv, durante la prima puntata di Bersaglio Mobile, su la7, il latitante più discusso del momento.

A fare le domande a Lavitola c’erano anche Marco Lillo e Marco Travaglio del Fatto Quotidiano, Carlo Bonini di Repubblica, Corrado Formigli, conduttore di Piazzapulita. Quest’ultimo si era occupato del faccendiere quando ancora lavorava per Annozero.

Lavitola, dunque, ha detto di essere innocente. La sua verità è che non ha mai estorto denaro a Berlusconi, a cui è legato da “una lunga e profonda amicizia”. Perché, dunque, non farsi ascoltare e giudicare dalla magistratura? L’ex direttore dell’Avanti (quotidiano che vive esclusivamente grazie ai fondi governativi per l’editoria) non si fida dei giudici: “Ho un sacro terrore della magistratura e non voglio farli irritare in nessuna maniera – ha spiegato il latitante. – Ho una paura dannata. Sono latitante per alcuni errori, ma forse ho fatto bene vedendo quello che è successo a Tarantini e alla moglie, che non doveva essere arrestata perché aveva dei bambini piccoli. Tutto contro la legge, nonostante la misura sia disposta da un gip donna. Io avrei fatto la stessa fine di Tarantini: due mesi di carcere e poi mi avrebbero rilasciato chiedendomi scusa perché non ho fatto nulla”.

Mentana intervista il latitante Lavitola in diretta: “Non torno in Italia” – Il video
Commenti