Fabrizio Corona: “Nostro fotografo ha incontrato Lavitola, poi è sparito nel nulla”

L'uomo saperebbe sparito 2 giorni fa dopo avere incontrato il latitante a Panama. L'ex direttore de L'Avanti ironizza sulla vicenda: "L'ho ucciso io e poi l'ho mangiato".

di Gianni Monaco 12 Novembre 2011 13:31

E’ mistero sulla sorta di Alan Fiordelmondo. Dopo avere incontrato il latitante Valter Lavitola a Panama, il fotografo è sparito nel nulla. E’ la denuncia fatta dall’agenzia La Fenice, di Fabrizio Corona. Il fidanzato di Belen Rodriguez ha fatto sapere di aver chiamato l’Unità di Crisi del Minsutero degli Esteri e l’ambasciata italiana di Panama. L’uomo di cui si sono perse le tracce è un collaboratore dell’agenzia e ha 35 anni. Non dà notizie di sé oltre 24 ore e Corona è molto preoccupato per la situazione.

In base alla ricostruzione fatta dall’agente siciliano, il fotografo, che si trovava a Panama da alcuni giorni, sarebbe riuscito a entrare in contatto con il latitante e ad avere un incontro con lui. Subito dopo l’appuntamento, che è avvenuto in un luogo pubblico, Alan Fiordelmondo avrebbe chiamato al telefono l’agenzia La Fenice dicendo di essere “molto preoccupato per la sua incolumità”. Successivamente avrebbe fatto il check out in hotel, ma non si sarebbe mai imbarcato sul volo che l’avrebbe dovuto ricondurre in Italia. Intanto Lavitola ha emesso un comunicato in cui ha ironizzato sulla vicenda: “Devo confessare: ho ucciso e mangiato il suo fotografo e la sua macchina fotografica. Appena torno in Italia – ha detto l’ex direttore de L’Avanti – uccido e mangio anche Corona e mangio anche la sua macchina fotografica… Superiamo il ridicolo”.

Commenti