Caos Serie A: Zhang si ribella alla Lega, l’Inter non ci sta

Zhang contro la Lega di Serie A e Dal Pino, continua il caos calendari per i match che sono stati rinviati a causa del Coronavirus.

di pask 3 Marzo 2020 11:18

La situazione Coronavirus in Italia ha creato caos anche in ambito sportivo, con la Serie A che si ritrova con numerose partite rinviate ed una situazione mal gestita dalla Lega di Dal Pino.

Proprio quest’ultimo è stato il bersaglio su Instagram di Steven Zhang, il presidente dell’Inter che in tarda serata ha voluto esporsi in prima persona per dire la sua sull’intera vicenda. Tutto è scaturito dal rinvio anche di Juventus-Inter, dopo che si era deciso di giocare i match nelle zone rosse del Coronavirus a porte chiuse. Invece c’è stato un cambiamento a poco più di 24 ore dall’inizio del match che non è stato apprezzato dalla dirigenza nerazzurra, ma non solo.

Il duro sfogo di Zhang contro Dal Pino e la Lega di Serie A

Allenatori e presidenti di altre squadre si sono schierati dalla parte dell’Inter ed ora la situazione sembra essere ancor più complessa da risolvere. La presa di posizione di Zhang è avvenuta in maniera improvvisa, nessuno si attendeva il suo attacco così duro nei confronti di Dal Pino e della Lega di Serie A.

Per il presidente nerazzurro tutto è stato mal gestito, creando problemi notevoli in un momento di estrema emergenza per il Paese italiano. Zhang parla di salute degli italiani messa in secondo piano e questo è assolutamente intollerabile in un momento di questo tipo. Nella giornata di ieri invece sembrava essersi risolto il problema con la partita tra Juventus ed Inter spostata a lunedì 9 marzo, ma a questo punto tutto ritorna praticamente al problema iniziale.

L’incompetenza di chi doveva prendere le dovute decisioni

Zhang e Marotta non vogliono giocare con la Juventus alle condizioni della Lega e chiaramente pretendono di poter recuperare prima il match contro la Sampdoria che è stato rinviato per primo quando è scoppiato l’intero caos relativo al Coronavirus.

Di questo passo sarà alquanto complicato riuscire a trovare un punto d’incontro tra le parti, la Lega di Serie A ha gestito malissimo l’emergenza e l’unica soluzione plausibile era di disputare tutti i match a porte chiuse, ma ciò non è avvenuto. Intanto però le squadre non situate nelle zone a rischio hanno potuto tranquillamente giocare le proprie partite, la Lazio infatti si ritrova prima in classifica dopo aver giocato al momento tutti i match di Serie A che le spettavano. Cosa accadrà a questo punto? E’ evidente come la regolarità di questo campionato sia stata fortemente minata.

Commenti