Inter, Eriksen si scaglia contro Conte

Eriksen si sfoga in Nazionale contro Conte, frecciatina per il tecnico nerazzurro.

di Maria Barison 15 Ottobre 2020 13:11

L’Inter affronterà tra due giorni il Milan in un derby da vertice di classifica che non si vedeva da un po’ di tempo e sarà curioso scoprire se Conte utilizzerà Eriksen dal primo minuto.

Il calciatore danese continua a non essere al centro del gioco dell’Inter di Conte, nonostante parliamo di un acquisto top. Contro il Milan, vista l’emergenza dettata da squalifiche e positivi da Coronavirus, sembra alquanto plausibile che Eriksen possa avere qualche chances di partire titolare.

Le dichiarazioni forti di Eriksen in Nazionale

Nel frattempo però, dal ritiro della sua Nazionale, il calciatore danese ha inviato una bella frecciatina al tecnico dell’Inter. Eriksen ha parlato subito dopo il match tra Danimarca ed Inghilterra, anche perché è stato colui che ha deciso la partita con un gol su rigore. Il danese si è detto estremamente felice di tornare ogni volta in Nazionale, almeno lì lo fanno giocare. Ha anche evidenziato come non sia più così protagonista con il club come lo era al Tottenham, lì era praticamente sempre titolare, nell’Inter invece la situazione risulta essere ben diversa. Parole che lasciano intendere un certo malumore da parte del centrocampista danese, ormai arrivato da molti mesi a Milano, ma ancora considerato un oggetto misterioso del nostro campionato.

L’incompatibilità con Conte

Purtroppo con l’Inter di Conte Eriksen non sembra in grado di mostrare al meglio il proprio valore, non si sente libero come al Tottenham, ma semplicemente perché il tipo di gioco risulta essere completamente diverso. Conte chiede tantissimo ai suoi calciatori ed è soprattutto il reparto di centrocampo ad essere spremuto al massimo, evidentemente Eriksen non è ancora in grado di soddisfare pienamente le richieste del suo allenatore. E’ chiaro quindi come non sia scoccata la scintilla tra i due, si vocifera addirittura che Conte non volesse assolutamente acquistare un calciatore come Eriksen, ritenuto quasi inutile per il suo gioco.

Ora bisogna vedere cosa accadrà quando rientrerà a Milano, perché sicuramente questo tipo di dichiarazioni non saranno piaciute al tecnico leccese. Eppure con l’emergenza di uomini in corso, proprio contro il Milan Eriksen potrebbe avere qualche opportunità in più per giocare, ma dovrà farlo con lo spirito giusto, altrimenti verrà nuovamente bocciato dal suo allenatore.

Commenti