Ufficiali dal 24 settembre altre rimodulazioni Vodafone contro le fasce più deboli

Alcuni dettagli sugli aumenti ulteriori in arrivo per il mercato italiano con l'operatore

di Roberto S. 24 Settembre 2019 12:41

rimodulazioni Vodafone

Si insiste con le rimodulazioni Vodafone, al punto che anche oggi 24 settembre tocca parlare di rincari che andranno a colpire soprattutto le fasce più deboli del mercato. Esattamente come notato la scorsa settimana, quando abbiamo affrontato il medesimo argomento in un contesto simile stando all’articolo che vogliamo portare alla vostra attenzione, in giornata l’operatore ha ufficializzato dei rincari da tenere in grande considerazione.

Parliamo nello specifico di Life Connect, un altro piano che solitamente non prevede costi fissi per gli utenti. Ebbene, dal prossimo 25 ottobre le rimodulazioni Vodafone che stiamo portando alla vostra attenzione in giornata porteranno gli utenti a pagare 1,50 euro al mese. A prescindere dai propri consumi. In compenso, si potrà attivare il cosiddetto No Worries Pack, con il quale gli utenti avranno a disposizione 20 SMS verso tutti e 10 minuti di traffico voce verso tutti i fissi e mobili nazionali al mese per un anno.

Come evitare le rimodulazioni Vodafone in arrivo dal 25 ottobre

Coloro che non intendono accettare le rimodulazioni Vodafone in questione, potranno utilizzare le solite alternative per recedere senza andare incontro al pagamento di penali, nel caso in cui dovessero essere previste dal contratto che abbiamo attivato in un primo momento con Life Connect:

“Se non vuoi attivare Easy Control, per evitare di ritrovarti senza credito o che la tua SIM scada senza che te renda conto, beneficiando al meglio del proprio dispositivo smart, puoi attivare, senza costi aggiuntivi, No Worries Pack, con 20 SMS e 10 minuti di chiamate verso tutti per un anno. Mentre No Worries Pack è attivo la SIM non scade. Vai su voda.it/noworries entro il 15/11 per attivarlo. Puoi passare ad altro operatore o recedere dai servizi Vodafone senza penali fino al 24/10 su variazioni.vodafone.it, con raccomandata A/R, PEC, o nei negozi Vodafone con causale modifica condizioni contrattuali. Info su voda.it/info”.

Insomma, le rimodulazioni Vodafone sono costanti e da un po’ di tempo a questa parte coinvolgono anche target insospettabili. La volontà da parte della compagnia telefonica appare chiara, cercando di fare fuori una volta per tutte quei piani che solitamente non prevedono dei costi fissi da parte degli utenti. Staremo a vedere come andranno le cose nel 2020 sotto questo punto di vista.

Commenti