Revenge porn a Uomini e Donne, parla Selvaggia Lucarelli: “Si normalizza un fatto gravissimo”

Un filmino con momenti intimi mostrato in trasmissione con la complicità di Gianni Sperti e Tina Cipollari: ecco cos'è successo

di Maria Barison 5 Febbraio 2021 20:06

Il caso revenge porn a Uomini e Donne non è ancora chiuso. Al contrario, è partita una diffida contro il format condotto da Maria De Filippi e sono tante le prese di posizione contro il programma e i due ospiti fissi, Tina CipollariGianni Sperti, colpevoli di aver incitato a mostrare in diretta un video che documenterebbe i rapporti intimi tra una corteggiatrice e un tronista.

Revenge porn a Uomini e Donne

Probabilmente tutti sono consapevoli del fatto che Uomini e Donne è una goliardata da non prendere sul serio, un mondo in cui i sentimenti vengono dissimulati al servizio di un’apparenza e di tanti cliché, ma nella puntata di due giorni fa si è superato un limite non meglio definito – a quanto pare – tra il trash e l’orrore.

Durante la puntata Giancarlo, tronista, e Aurora, corteggiatrice, hanno avuto un diverbio. Al culmine di questo il tronista ha svelato di essere in possesso di materiale che dimostrerebbe la natura intima del loro rapporto. Tina Cipollari e Gianni Sperti lo hanno spronato ad andare in camerino per prendere lo smartphone e mostrare il video.

Giancarlo lo ha fatto e di fronte alle telecamere, pur se nascondendo lo schermo, ha mostrato il video ai due opinionisti. A quel punto Aurora è uscita in lacrime dallo studio, rinunciando alla sua partecipazione anche per le prossime puntate. Alla sua uscita di scena inoltre, scrivono su Più Donna, è seguita una diffida nei confronti della trasmissione. Maria De Filippi, nelle puntate successive, ha dunque avvisato i presenti che non sarà consentito fare il nome di Aurora.

La condanna di Selvaggia Lucarelli

Selvaggia Lucarelli ha preso una posizione netta nei confronti del programma di Maria De Filippi con un lungo post pubblicato su Instagram:

Il problema è normalizzare una situazione in cui un uomo ricorda a una donna che possiede le prove video di una relazione sessuale, l’incitamento a mostrare il tutto dai bulli al suo fianco, l’imbarazzo della donna che a quel punto deve DISCOLPARSI invitandolo a mostrare quel che ormai lui ha dichiarato di possedere, la conduttrice Ponzio Pilato. Una scena diseducativa e profondamente sbagliata, tanto più che suppongo il programma sia registrato e quindi si poteva decidere di non mostrare nulla. Mi spiace ma non ci siamo.

Il caso del revenge porn a Uomini e Donne ha fatto scoppiare un polverone sia contro la trasmissione che contro Giancarlo, che ha anche provato a chiedere scusa.

Commenti