Governo nel caos, Crosetto su Berlusconi: “E’ una testa di ca**o” (il video)

Il Pdl è sempre più spaccato. Il sottosegretario alla difesa, in una telefonata, attacca il presidente del consiglio. Che tra poco potrebbe essere sfiduciato.

di Gianni Monaco 8 Novembre 2011 14:57

Il governo Berlusconi potrebbe sembra ormai avere le ore contate. La maggioranza in parlamento non c’è più, anche se il presidente del consiglio sta cercando di salvare il salvabili. Berlusconi, in prima persona, sta chiamando uno ad uno i ‘traditori’, sperando in un loro ripensamento prima del voto di fiducia. L’impresa, stavolta, è quasi impossibile. Il Pdl è ormai in frantumi. Il leader non è più riconosciuto come tale.

Lo dimostra anche Guido Crosetto. Al telefono con Franco Bechis, giornalista di Libero, il sottosegretario alla difesa definisce Silvio Berlusconi “una testa di ca…”. La chiamata, che doveva essere privata, è invece stata diffusa in rete dal quotidiano di centrodestra. Per qualche ora è stato giallo su chi avesse fatte quelle dichiarazioni. Poi Crosetto è uscito allo scoperto e ha ammesso che la voce era sua. Il sottosegretario giustifica il suo epiteto, ma è infuriato per la violazione della sua privacy. “Non è mia abitudine mentire e, non voglio iniziare a farlo – ha detto Crosetto. – Tanto più che visti i rapporti, la fiducia, la storia e gli atti di questi anni, l’interessato sa perfettamente che se dico qualcosa anche in malo modo, lo faccio per Berlusconi. La cosa incomprensibile – ha aggiunto l’esponente di centrodestra – è semmai che un amico ti registri e mandi in rete una telefonata privata nella quale parli in libertà e relax”.

Governo nel caos, Crosetto su Berlusconi: “E’ una testa di ca**o” (il video)
Commenti