Berlusconi ha la febbre alta. Il suo medico: “E’ addolorato, salute a rischio”

Il presidente del consiglio lascerà l'incarico tra poche ore: è la fine di un'epoca. Il patron di Mediaset è stressato e i dottori gli consigliano un riposo assoluto.

di Gianni Monaco 11 novembre 2011 15:51

Non sono certo giorni felici, questi, per Silvio Berlusconi. I mercati finanziari e l’Europa gli hanno detto esplicitamente di lasciare. Mediaset che crolla in Borsa. Parte del Pdl e la Lega lo hanno abbandonato al suo destino. Tra poche ore, grazie al pressing di Giorgio Napolitano, non sarà più presidente del consiglio. Se a tutto ciò aggiungiamo che fra qualche giorno ricominciano le udienze dei processi in cui è imputato, si capisce come la posizione di Berlusconi sia tutt’altro che invidiabile.

Al fondatore di Mediaset è venuta la febbre: 39 gradi. Il medico personale del premier, Alberto Zangrillo, è preoccupato. “Negli ultimi due giorni il presidente del consiglio avrà dormito in tutto non più di tre ore. Berlusconi è addolorato. La sua è una febbre da stress. Gli attacchi gli hanno fatto male, perché sono arrivati da politici che gli devono tutto e che non sarebbero nulla se non lo avessero incontrato. Ciò non può che danneggiarlo anche fisicamente. Il rischio per la salute c’è – ha sentenziato il medico. –  Il premier ha bisogno di riposo assoluto“.

Oltre 2000 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti