Governo battuto, Berlusconi chiederà nuovamente la fiducia alle Camere

di Simona Vitale 12 Ottobre 2011 11:14

Silvio Berlusconi si presenterà dinanzi alle due Camere del Parlamento per chiedere nuovamente la fiducia. Il tutto in tempi brevi, probabilmente entrò giovedi prossimo. 

“Bisogna dare subito una risposta agli attacchi strumentali e irresponsabili dell’opposizione”. Queste sarebbero state le parole del Premier durante la riunione a Palazzo Grazioli. Dunqe Berlusconi chiederà la fiducia sul alcuni, pochi, punti programmatici tendenti a rilanciare l’azione di governo.

 La questione nasce dal fatto che la Camera ieri ha bocciato l’art.1  del rendiconto generale dell’Amministrazione dello Stato per l’esercizio finanziario 2010, facendo così esultare l’opposizione che ha gran voce ha invocato le dimissioni di Berlusconi.

Maurizio Gasparri, presidente dei senatori Pdl, ha dichiarato: “Mi sembrano condivisibili le valutazioni di Cicchitto e altri colleghi che il governo vada a constatare in Parlamento la questione della sussistenza o meno della fiducia, non va tratta una conseguenza definitiva per il governo su una legge, quella sul rendiconto del bilancio 2010, che in Senato è già stata approvata. Va distinta la discussione politica da quella sul piano procedurale”.

Il presidente della Commissione Antimafia Giuseppe Pisanu è invece lapidario: “E’ la conferma che la maggioranza non tiene”. Analogo il pensiero di Gianfranco Fini, presidente della Camera. Staremo a vedere nelle prossime ore quale sarà il destino del Governo Berlusconi.

Commenti