Dinamo Kiev-Juventus, probabili formazioni

La Juventus inaugurerà l'inizio della nuova stagione di Champions League con l'insidiosa trasferta a Kiev.

di Maria Barison 20 Ottobre 2020 12:38

Riparte una nuova stagione di Champions League e la Juventus sarà tra le prime italiane a scendere in campo contro la Dinamo Kiev. Partita insidiosa per gli uomini di Pirlo che dovranno dimostrare immediatamente di essersi ripresi da un inizio di campionato un po’ sottotono.

Ci sono sicuramente assenze pesanti per la Juventus, ma questo non deve essere un alibi perché questa squadra è stata costruita per affrontare al meglio tutte le competizioni anche in situazioni di emergenza come questa. Sarà interessante capire se le probabili formazioni di Dinamo Kiev-Juventus saranno alla fine reali, ma per Pirlo ci sono praticamente delle scelte obbligate da fare, quindi non ci sarà un ricambio massiccio di calciatori.

Le mancanze della Juventus

Oltre infatti alla mancanza di Cristiano Ronaldo, l’allenatore bianconero dovrà fare a meno anche di McKennie, Alex Sandro e De Ligt. Per l’allenatore della Dinamo Kiev, Lucescu, la squadra sarà quasi praticamente al completo e tra l’altro potrà contare anche sulla spinta dei propri tifosi, ci saranno infatti ben 21mila spettatori sugli spalti. Questa potrà essere proprio l’arma in più della Dinamo Kiev, ma la Juventus ha vissuto trasferte di Champions League nettamente peggiori a livello ambientale, avrà le spalle ben larghe per sopportare i tifosi avversari.

Le probabili formazioni di Dinamo Kiev-Juventus

Vediamo allora più nel dettaglio quali saranno le probabili formazioni di Dinamo Kiev-Juventus. L’allenatore Lucescu, conosciutissimo anche dal calcio italiano per i suoi trascorsi in nerazzurro, punterà con molta probabilità sul modulo 4-2-3-1: con in porta Bushchan; difesa composta da Kedziora, Zabarnyi, Popov, Mykolenko; Sydorchuk, Shaparenko come schermo per la difesa; Rodrigues, Buyalski, De Pena i tre trequartisti dietro la punta Supryaga. Pirlo non abbandona invece il suo 3-4-1-2 con Szczesny tra i pali; Danilo, Bonucci, Chiellini in difesa; Chiesa, Bentancur, Rabiot, Cuadrado a centrocampo; Ramsey dietro le punte Kulusevski, Morata. Dybala quindi non dovrebbe partire dal primo minuto, ma sarà a disposizione di Pirlo e potrà entrare in partita in corso. In passato la Juventus ha affrontato quattro volte la Dinamo Kiev e non ha mai perso, si spera che possa iniziare questa nuova stagione di Champions League con il piede giusto con una bella vittoria fuori casa.

Commenti