Champions League, le probabili formazioni di Real Madrid-Inter

L'Inter di Conte sfiderà questa sera il Real Madrid in Champions League, una partita già decisiva.

di Maria Barison 3 Novembre 2020 12:18

Questa sera allo stadio Alfredo di Stefano andrà in scena già una finale per l’Inter di Conte che sfiderà il temibile Real Madrid di Zidane.

Una sfida importantissima per entrambe le squadre, visto come si ritrovino agli ultimi posti del loro girone di Champions League. Nessuno poteva aspettarsi Shaktar e Borussia M’Glabach ai vertici di tale girone ed invece incredibilmente sia Real Madrid che Inter hanno raccolto pochissimi punti dai primi due match di Champions League. Sicuramente la squadra di Zidane, che al momento si ritrova ultima con un solo punto conquistato, ha nella testa l’obiettivo di iniziare a vincere d’ora in poi, vista come unica soluzione per il passaggio del turno.

L’Inter potrebbe passare il turno se…

L’Inter dovrebbe almeno vincere una partita contro gli spagnoli oppure pareggiare entrambe le sfide con il Real per avere maggiori possibilità di passaggio del turno. Ovviamente sarà poi decisivo poter battere le altre due squadre nel girone, ma per il momento bisogna pensare solo al Real Madrid. Conte dovrà fare a meno di Lukaku, l’attaccante belga continua ad avere problemi all’adduttore, mentre per Sanchez dovrebbe esserci solo la panchina. Ciò significa che le scelte per il tecnico leccese sono quasi obbligate.

Le probabili formazioni di Real Madrid-Inter

Vediamo a questo punto quali potrebbero essere le probabili formazioni di Real Madrid-Inter. La squadra di Zidane scenderà probabilmente in campo con questo schieramento: 4-3-3 con Courtois in porta; Lucas Vazquez, Varane, Sergio Ramos, F.Mendy in difesa; Valverde, Casemiro, Kroos a centrocampo; Asensio, Benzema, Hazard a comandare l’attacco spagnolo. Per Conte spazio al solito 3-4-1-2 con Handanovic in porta;D’Ambrosio, De Vrij, Bastoni in difesa; Hakimi, Vidal, Brozovic, Young a centrocampo; Barella dietro le punte L.Martinez, Perisic.

L’allenatore nerazzurro, pur avendo Pinamonti in panchina come attaccante di ruolo, ha deciso nuovamente di adattare Perisic come seconda punta. Sanchez potrebbe entrare a partita in corso, se la situazione risulterà alquanto complicata, anche perché ha un solo allenamento alle spalle ed arriva da un problema muscolare. Ci si aspetta una grande prova di forza da parte degli uomini di Conte che nelle ultime partite, pur dominando il gioco, non sono riusciti a portare a casa punti importanti. Bisogna trovare le alternativa ai soliti gol di Lukaku, potrebbe essere la serata giusta per la rinascita di Lautaro Martinez.

Commenti