Leonardo.it
IsayBlog

Sierra Newbold, 6 anni, trovata morta in un canale: è stata stuprata

Una vicenda orribile ha scosso la vita di una tranquilla cittadina dello Utah. Chi è il colpevole che ha violentato e ucciso la piccola Sierra Newbold?

di Beatrice Niciarelli 30 giugno 2012 11:27
Sierra Newbold uccisa e violentata a 6 anni

Un nuovo caso di morte e pedofilia in Usa: nello Utah, precisamente a West Jordan, una bambina di 6 anni è stata trovata morta in un canale. Ma c’è di più: la piccola, Sierra Newbold, prima di morire è stata violentata. La polizia sta cercando di arrivare al colpevole e lavora giorno e notte per risolvere questo terribile caso. La scomparsa della bambina è stata denunciata dalla madre martedì mattina, mentre il corpo è stato ritrovato il giorno dopo all’interno di un canale. L’autopsia non ha lasciato spazio a eventuali dubbi: c’è di mezzo anche la violenza fisica.

Doug Diamond, capo della polizia, ha dichiarato che la popolazione non deve farsi prendere dal panico perché, pur essendoci un mostro in giro, i sospetti stanno già portando verso la giusta direzione. Mettere in sicurezza i bambini del posto, ha poi continuato, è l’attuale priorità di tutta la polizia, che sta lavorando giorno e notte agli indizi per arrestare il colpevole.

I pattugliamenti nella zona sono stati intensificati e i genitori sono consapevoli che il primo passo verso il ritrovamento del colpevole è la collaborazione: oltre a proteggere i loro bambini, è necessaria una vigilanza continua e il passaggio alla polizia di qualunque informazione utile. La scomparsa della piccola è avvenuta direttamente all’interno della casa e non sembrano esserci segni di effrazione: martedì mattina la bimba non era più nel suo letto, c’è quindi il sospetto che sia stata portata via proprio da quel luogo che dovrebbe essere il più sicuro in assoluto.

Una volta appurata la scomparsa della bimba, i genitori hanno avvisato subito la polizia. Le ricerche sono iniziate immediatamente e hanno portato al ritrovamento del corpo all’interno di una canale, ad appena un isolato di distanza dalla casa della piccola. Il caso non ha ancora una conclusione, ma gli inquirenti stanno mettendo insieme tutti i pezzi della vicenda per arrivare a un possibile sospetto. Tutta la popolazione attende di sapere chi è il mostro che ha potuto compiere un gesto del genere e si continua a chiedere come fare per offrire tutta la sicurezza possibile ai propri bambini.

Photo Credits: Daily Mail

29 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti