Sangue a Homs, bambini mutilati. Il video

Ritrovati questa mattina i cadaveri seviziati di 21 bambini e 26 donne civili. Opposizione manda in web immagini shock del massacro. Assad: azione terroristica sui civili

di Giulia Panara 12 Marzo 2012 16:53

Risveglio sconvolgente questa mattina per i cittadini di Homs, città della Siria nota per la sua forte opposizione al presidente Bashar Al Assad. Nei quartieri Karm al-Zeitoun e al-Adawiyé sono stati rinvenuti i corpi senza vita di ventuno bambini e ventisei donne. Gli attivisti anti-regime hanno annunciato il ritrovamento dei cadaveri ammassati e deturpati da segni di tortura e sevizia. Alcuni sono stati sgozzati ed altri ancora decapitati e si tratta di un opera, a detta degli attivisti cittadini di Homs, compiuta per mano dei chabbiha, i soldati delle milizie filo-presidenziali.

L’agenzia nazionale SANA (Syrian Arab News Agency) ha dato la notizia, sottolineata dal ministro dell’informazione di Assad, parlando di gruppi di civili sequestrati ed uccisi da gang di stampo terroristico. Il ministro sostiene si tratti di un’operazione effettuata per il suo alto valore mediatico: “Gruppi di terroristi hanno sequestrato, ucciso, mutilato un numero imprecisato di civili a Homs, per filmarli e mandarli in onda sulle tv satellitari, in particolare al Jazeera e al Arabiya. L’obiettivo è di sfruttare il sangue siriano per fare pressione e suscitare la reazione internazionale contro la Siria”.

Dopo l’avvenimento di questa mattina il CnS (Consiglio nazionale Siriano) ha richiesto con urgenza la riunione del Consiglio di Sicurezza dell’Organizzazione delle Nazioni Unite. La situazione ha infatti disseminato il terrore fra i cittadini di Homs, che appresa la notizia del massacro sono fuggiti dalle loro abitazioni. Si tiene oggi poi, presso il palazzo di vetro a New York sede dell’ONU, il meeting di discussione sulla risoluzione delle situazioni calde che da troppo tempo ormai dilaniano il Medio Oriente. Contrastanti i pareri delle diverse potenze internazionali fra gli appoggi a Bashar Al Assad e il sostegno invece nei confronti degli attivisti siriani opposti al regime.

Sangue a Homs, bambini mutilati. Il video

Commenti