Monica Fabiani investita e uccisa sotto casa: aveva 13 anni

Il papà era noto per aver ospitato ai domiciliari un rom che aveva investito ed ucciso 4 ragazzini, nel 2007.

di Elena Arrisico 30 Novembre 2012 10:17

Aveva 13 anni e ha perso la vita mentre attraversava la strada sotto casa sua: è accaduto a Monica Fabiani, figlia di Marco Fabiani, uomo già noto per aver ospitato ai domiciliari – nella propria casa – Marco Ahmetovic, un rom che ubriaco e alla guida di un furgone aveva travolto ed ucciso 4 ragazzini di Appignano nel 2007. Ora, per un tragico scherzo del destino, è toccato alla sua bambina, che è stata investita da un ragazzo poco più grande di lei mentre la piccola stava facendo ritorno a casa.

I suoi ultimi istanti di vita, Monica era appena scesa dall’autobus e stava attraversando la strada, quando una FIAT Uno l’ha presa in pieno, uccidendola. Il ragazzo alla guida dell’automobile è un 20enne, che è immediatamente sceso dalla sua macchina e ha chiamato i soccorsi, che non hanno potuto far altro che costatarne il decesso.

Il Resto Del Carlino scrive che il tratto di strada che Monica stava attraversando è abbastanza buio e poco illuminato, quindi è probabile che il ragazzo non sia stato in grado di vedere bene; resta, però, il fatto che il 20enne – D.A. di Mozzano – stesse guidando ad elevata velocità in una strada buia – il bivio per Giustimana, nella frazione di Ascoli Piceno alle porte di Acquasanta – e persino contromano.

Eravamo stati insieme fino alle 19:00, l’avevo accompagnata al colloquio con i professori. Era felice, rideva, così me la voglio ricordare. Per sempre così“.

Racconta il papà della piccola. Monica frequentava la terza media ed abitava con i propri genitori e 4 fratelli.

Commenti