Uccide il pedofilo che stupra sua figlia, Polizia non lo arresta

L'uomo non è stato arrestato per l'omicidio del pedofilo che ha stuprato la figlia di soli 4 anni, in quanto legittima difesa.

di Elena Arrisico 13 giugno 2012 14:09

In Texas – negli USA – il padre di una bimba di 4 anni ha ucciso un uomo, che aveva sorpreso mentre stava abusando sessualmente della bimba. Il genitore ha, quindi, picchiato l’uomo fino ad ucciderlo.

L’abuso sessuale e l’omicidio sono avvenuti durante una festa: la bimba era rimasta in casa a giocare, mentre i genitori si trovavano all’aperto. Il padre, rientrando in casa, ha trovato l’uomo di 47 anni che stava abusando della piccola. La reazione è stata quella di aggredirlo a pugni, colpendolo ripetutamente alla testa, fino alla morte dell’uomo.

Secondo quanto reso noto dallo sceriffo della contea Lavaca, Micah Harmon, il pedofilo è stato dichiarato morto sul posto, mentre la bimba è stata subito portata all’ospedale di Victoria per i dovuti controlli e poi dimessa: “Ora la piccola sta bene, a parte l’ovvio trauma psicologico“, ha dichiarato lo sceriffo. Il padre della bimba pare conoscesse il pedofilo solo di vista.

Harmon ha spiegato che il padre della bimba di 4 anni – la cui identità non è stata resa nota, così come neanche quella del pedofilo – non è stato arrestato perché l’omicidio è avvenuto per difesa della figlia: “L’unico motivo per l’omicidio sembra essere quello che ci ha detto. Uno ha il diritto di difendere la propria figlia. Lui ha agito per difenderla. Quando l’indagine sarà conclusa, ne sottoporremo i risultati al procuratore distrettuale, che poi li sottoporrà al Grand Jury che deciderà se incriminarlo“, ha dichiarato lo sceriffo della contea Lavaca alla CNN, che lo ha intervistato sulle indagini. Il dramma è avvenuto sabato scorso.

Oltre 3000 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti