Mamma uccide i suoi 4 figli e si spara

La donna, ha inseguito tre dei suoi figli che cercavano aiuto dai vicini, uccidendoli con un fucile, poi dopo aver eliminato il quarto si è suicidata.

di Enzo Mauri 16 Maggio 2012 11:01

Un probabile raptus di follia è all’origine del grave gesto che ha portato la trentatreenne Tonya Thomas a sterminare la sua famiglia per poi suicidarsi. E’ successo a Port St John in Florida vicino a Port Canaveral.


Tre dei suoi quattro figli, tra i 12 e i 17 anni, hanno cercato disperatamente di mettersi in salvo chiedendo aiuto ai vicini, ma sono stati comunque trucidati dalla madre che nel frattempo aveva imbracciato un fucile. Una volta ucciso anche il quarto fratello la donna ha quindi deciso di farla finita.

 
Ad allertare la polizia, i vicini di casa richiamati dalle urla delle giovani vittime. Secondo le testimonianze raccolte dagli agenti la donna stava attraversando un periodo di profonda depressione a causa di problemi economici.

Commenti