Donna vende scoregge in barattolo ma finisce in ospedale

Ci raccomandiamo di non imitare questa donna, viste le conseguenze impreviste.

di Maria Barison 10 Gennaio 2022 23:36

Se pensavate di aver sentito tutto il possibile sappiate che internet ha sempre in serbo per voi una notizia che vi lascerà alquanto basiti. Sì, perché a questo mondo esiste una donna che si è arricchita grazie ai suoi peti. Salite alla ribalta della cronaca mondiale per aver inventato il business delle scoregge in barattolo che gli ha fruttato ben 44.000$ di guadagno. Tranquilli se la notizia vi ha lasciati senza parole, sappiate che noi fatichiamo persino a scriverne. Le uniche cose che ci fanno continuare sono essenzialmente due e che aggiungono ulteriore stranezza al tutto.

La prima notizia è che la donna per sopperire alla richiesta dei peti in barattolo è finita in ospedale. Non ci voleva certo una cima per capire che spingere il proprio corpo a produrre aria forzatamente, potesse in qualche modo avere delle conseguenze. Infatti la donna è finita in ospedale perché gli è venuto un mancamento tale da darle una sensazione quasi da infarto. Le richieste sono state tante nonostante il prezzo di 1000$ a barattolo che probabilmente ha aumentato l’offerta durante il periodo festivo appena trascorso con uno sconto offerto dalla donna stessa. Quello che ha portato la donna a stare male non è tanto l’aria espulsa ma una dieta ricca di fibre e proteine che consistevano in definitiva da uova e fagioli. Per dare un odore più forte la donna ha aggiunto poi uno shakerato di proteine in polvere. La ragazza ha descritto poi il malore, avvenuto dopo una giornata di assunzione di tre shakerati ed una zuppa di fagioli neri dichiarando “Potevo dire che qualcosa non andava quella sera quando ero sdraiata a letto e potevo sentire una pressione nello stomaco che si muoveva verso l’alto” non l’ideale se invece si cerca di produrre quella verso il basso. Giunta in ospedale i dottori le hanno comunicato che stava provando un dolore intenso a causa dei gas formati nel suo stomaco, dopo averle dato le medicine per ridurne le cause, le è stato ovviamente consigliato di cambiare dieta.

A causa di questo la donna ha dovuto terminare momentaneamente il suo business e nel frattempo ha ricevuto molti disprezzamenti su internet che lei ha commentato con “al giorno d’oggi, dobbiamo smettere di demolire le persone per le loro scelte. Soprattutto se le loro scelte non fanno letteralmente male a nessuno” magari minacciare di morte sicuramente non è il caso, ma dire che nessuno si è fatto male non fa altro che accentuare la sua stupidità visto che lei stessa è finita in ospedale e potrebbe capitare a chi decidesse di imitarla. Ah comunque sì, la seconda notizia è che ora i peti vengono venduti in digitale, ma non chiedeteci come.

FONTE

Commenti