Cuoco inglese come Bigazzi: “Non c’è nulla di male a mangiare cani e gatti”

di Simona Vitale 12 Ottobre 2011 12:31

Polemiche in Gran Bretagna a causa di …un cuoco.

Hugh Fearnley Whittingstall è un volto noto della televisione inglese e conduttore di un programma culinario di successo: River Cottage. Ebbene questo famoso cuoco avrebbe ha rilasciato una dichiarazione che sta già facendo discutere.

“Non c’è nessuna differenza tra mangiare un cucciolo di cane ed una bella bistecca” queste le sue parole. Il conduttore non è nuovo a dichiarazioni provocatori e campagne irruenti contro l’allevamento di polli in batteria e quello dei pesci, ma stavolta l’intervista rilasciata al Daily Mail ha fatto infuriare gli animalisti britannici che ora si aspettano delle scuse formali.

Pronta la replica del cuoco. Secondo Whittingstall non ci sarebbe differenza tra un animale ed un altro. Sarebbe stata la società con delle costruzioni artificiali a creare l’idea secondo cui i cani sarebbero animali da compagnia e da passeggio, mentre i maiali animali da macellare e mangiare.” Lo chef di questo popolarissimo programma inglese ha anche aggiunto che nulla ci vedrebbe di male nell’esistenza di allevamenti di cani da macello, a patto però che siano di altissimo livello.

La polemica scoppiata in Gran Bretagna, che sta ovviamente sconvolgendo gli amanti e non dei piccoli amici a quattro zampe, ricorda molto quella scoppiata al programma televisivo “La prova del cuoco” quando Beppe Bigazzi, con una certa nonchalance presentò una ricetta che prevedeva carne di gatto. C’è da dire che dopo quella puntata, Bigazzi da ospite fisso venne cacciato dalla trasmissione di RAI 1. Di seguito il video della “ricetta” di Bigazzi:

Cuoco inglese come Bigazzi: “Non c’è nulla di male a mangiare cani e gatti”
Commenti