Bimba cade in un pozzo, recuperata senza vita 86 ore dopo

Il padre della piccola denuncia il ritardo dei soccorritori, che hanno iniziato a scavare solo la mattina seguente.

di Elena Arrisico 25 giugno 2012 13:15

Una bimba indiana di 5 anni è precipitata, il giorno del suo compleanno, in un pozzo profondo 25 metri. Mahi – questo il nome della piccola di Manesar, a sud di Nuova Delhi – non ce l’ha fatta ed ha perso la vita. La bimba stava giocando nel giorno del suo quinto compleanno, mercoledì scorso, quando è caduta nel pozzo.

Dopo 86 ore, il corpo senza vita della piccola è stato riportato alla luce. Si è comunque tentata una corsa disperata verso l’ospedale più vicino su un’autoambulanza militare, ma ormai era troppo tardi. I medici avevano considerato possibile la morte della bambina, a causa della caduta di cui era stata vittima. Il dottor Praveen Garg – responsabile dell’Ospedale Civile di Gurgaon, dove è stata portata Mahi – ha dichiarato che la bimba “è giunta cadavere e non abbiamo potuto fare altro che costatarne l’avvenuto decesso“.

L’autopsia sul corpo della bambina è già stata effettuata ed è stata aperta anche un’inchiesta sul tragico incidente. Circa 100 sono state le persone che hanno scavato per cercare di recuperare la piccola il più in fretta possibile, ma non ci sarebbe stato comunque nulla da fare per salvarla: “Il corpo di Mahi presentava chiari segni di decomposizione. La morte deve essere avvenuta lo stesso giorno o quello seguente all’incidente“, ha spiegato ai giornalisti Deepak Mathur, uno degli anatomopatologi che hanno esaminato il corpicino.

I genitori della piccola Mahi – la mamma Sonia ed il papà Neeray – hanno denunciato ai giornalisti di aver “telefonato alla polizia cinque minuti dopo l’accaduto“, ma che “il primo agente è venuto un’ora e mezza dopo e i soccorritori hanno cominciato a riflettere sul da farsi solo la mattina dopo“. Dopo tutti gli esami clinici del caso, i resti della piccola vittima sono stati consegnati ai genitori, che sono tornati al villaggio di Barauli – nello stato di Uttar Pradesh – per la cerimonia funebre.

14 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti