Violenza sessuale su bimba di 7 anni, agli arresti militare Usa

Sono stati sequestrati video e foto pedopornografici con bambini sotto i dieci anni, definiti dagli investigatori ''particolarmente violenti''.

di Enzo Mauri 29 Maggio 2012 12:04

Ha abusato ripetutamente di una bimba di sette anni, ora è agli arresti nel carcere di Pisa con l’accusa di violenza sessuale pluriaggravata su minore e di produzione di materiale pedopornografico. Protagonista del grave fatto di cronaca un militare americano di 28 anni della base Usa di Camp Darby (Pisa), ad occuparsi del caso il Nucleo investigativo telematico della procura di Siracusa e i carabinieri. All’indagine ha collaborato anche il Ncis, il servizio investigativo della Marina degli Stati Uniti.

La violenza è emersa tramite una denuncia di Telefono Arcobaleno, una maestra toscana, a cui sono state mostrate delle foto e dei video dagli investigatori, ha individuato la piccola vittima, sua alunna. Esaminando altre immagini, i militari sono riusciti a scorgere sullo sfondo le Spiagge Bianche di Rosignano (Livorno), e da un altro video hanno notato un gadget dei Gators, squadra dell’Università della Florida elementi che hanno permesso di orientare le indagini sulla base militare Usa di Camp Darby.

I carabinieri hanno perquisito la casa del sergente Usa, originario della Florida e il suo ufficio nella base americana del Pisano. Gli sono stati sequestrati video e foto pedopornografici con bambini sotto i dieci anni, definiti dagli investigatori ”particolarmente violenti”, in cui le piccole vittime sono costrette a subire atti sessuali e abominevoli crudeltà, persino con il coinvolgimento di animali.

Commenti