Trattati di Roma, è allerta sicurezza

Massima allerta per i sei cortei autorizzati a Roma, chiuso lo spazio aereo sulla città.

di fabiana 24 Marzo 2017 19:02

Sta per cominciate un weekend ad alta tensione che coinvolgerà la città di Roma in occasione delle celebrazioni della storica firma da parte di sei paesi per la costituzione della Comunità economica Europea (Cee) che cade sabato 25 marzo per i 60 anni dei Trattati di Roma. 

L’allerta sicurezza è altissima anche dopo i recenti fatti di Londra: si temono non solo azioni di terrorismo e i cosiddetti “lupi solitari”, ma l’attenzione delle forze dell’ordine, 5000 tra poliziotti, carabinieri, finanzieri e militari a vigilare sulla città, si concentra sui quattro cortesi autorizzati e i due sit in con il rischio di infiltrazioni dei black bloc che potrebbero creare problemi di ordine pubblico. 

Si attendono circa 25mila persone a protestare durante le celebrazioni dei Trattati di Roma: alle 11 i partecipanti alla manifestazione del Movimento federalista europeo si riuniranno alla Bocca della Verità e raggiungeranno l’Arco di Costantino, al Colosseo dove avverrà il ricongiungimento con il corteo di Nostra Europa partito alle 11, da piazza Vittorio: in totale dovrebbero partecipare 6.500 persone. 

I manifestanti del corteo di Eurostop, il più monitorato a rischio infiltrazioni, dovrebbero essere circa 8000: partiranno dalle 14 da piazza Porta San Paolo, percorrebba via Marmorata, via Luca della Robbia, il lungotevere Aventino per arrivare a piazza della Bocca della Verità.

Alle 15 partirà da piazza dell’Esquilino il corteo di Azione Nazionale che arriverà in via dei Fori Imperiali: previste 5000 persone. Approvati anche due sit-in che si terranno dalle 10 alle 15 all’Auditorium Angelicum (Azione nazionale) e alle 15 in piazzale Tiburtino (Partito comunista).

Previsti cecchini, mezzi blindati, droni, elicotteri e la chiusura dello spazio aereo su Roma e sulle aree circostanti dalle ore 6.00 di oggi, 24 marzo, alle ore 23.00 di domani. Due le aree sensibili previste, la blue zone (intorno al Campidoglio) e la green zone (intorno all’area Quirinale, che sarà chiusa dalle 7.00 di sabato fino alle 15.00) dove sono previsti gli appuntamenti istituzionali dei capi di Stato e di governo italiani ed europei. Anche Milano si blinda in occasione della visita di Papa Francesco che arriverà in città sabato 25 marzo seguendo un itinerario straordinario che toccherà il Parco di Monza dove sarà celebrata la Santa Messa, il carce di San Vittore, Linate e San Siro.

Commenti