Scuole come pollai: a Milano una classe di 56 alunni!

di Gianni Monaco 16 Settembre 2011 8:28

Forse non è un record a livello mondiale, ma sicuramente lo è per il nostro paese. A Milano la classe di un istituto professionale, il “Bertarelli”, dovrebbe ospitare ben 56 alunni! La stessa scuola ha un’altra classe che dovrebbe essere composta da 44 studenti. Ma le classi “over 30” in tutta Italia sono molte di più. Il ministro dell’istruzione Maria Stella Gelmini ha detto che la situazione non è affatto drammatica. Secondo l’esponente del governo, casi come quelli sopra elencati rappresenterebbero solo lo 0,6%.

Per il Codacons, però, la situazione è inaccettabile, anche se la percentuale sul totale delle classi fosse tale. In una nota, l’associazione dei consumatori fa sapere che ciascun bambino, in aula, dovrebbe avere a disposizione 1,80 metri quadri. Al superiore tale rapporto dovrebbe salire a 1,96 metri quadrati. Ora, tutti noi sappiamo come in genere le aule delle scuole italiane sono di circa 40-50 metri quadrati. Dunque, almeno in teoria, dovrebbero starci 20-25 alunni. E invece sono molti di più. Il Codacons si è già rivolto al Tar del Lazio. Il Miur ha cercato di opporsi alla class action, ricorrendo al Consiglio di Stato. Tutto inutile: sarà il Tar a dirci se le classi-pollaio sono tollerabili.

Tags: scuola
Commenti