Scimmie virtuali meglio di Shakespeare! Video

di Vincenzo Avagnale 1 Ottobre 2011 10:16

Da una ormai celebre scena dei “Simpson“, la famiglia gialla venuta fuori dal genio di Matt Groening, un ricercatore americano ha tratto la sua nuova ricerca. Troppo dispendioso gestire mille scimmie e mille macchine da scrivere, meglio informatizzare il tutto e vedere se ne viene fuori un opera degna di Shakespeare!

Un esempio utilizzato spesso per esemplificare la legge delle probabilità è quello che vorrebbe possibile che un milione di scimmie che pestassero a caso tasti di altrettante macchine da scrivere prima o poi comporrebbero l’intera opera di Shakespeare! Nessuno però aveva mai tentato di verificare o smentire questo bizzarro esempio. Jesse Anderson, informatico statunitense, ha invece preso la cosa sul serio; quindi ha elaborato un sistema informatico (poco pratico gestire davvero tutte queste scimmie) e si è messo ad aspettare che le sue “scimmie informatiche” terminassero il lavoro.

Qualche giorno fa ha annunciato al mondo che il suo lavoro è ormai in una fase avanzata tramite il suo blog. Tramite la piattaforma Hadoop, che simula le sue bertuccie virtuali, le stringhe di testo casuali vengono ormai immesse da oltre un mese ed i primi risultati sarebbero incoraggianti. Ogni stringa sarebbe composta da 9 caratteri, senza punteggiatura per velocizzare l’esperimento, che vengono ogni volta messe a paragone con i testi di Shakespeare, quindi il materiale inutile viene scartato, quello buono viene invece incamerato.

L’opera del bardo inglese è composta in totale da tre milioni e settecentomila caratteri, le scimmie informatiche di Anderson ne hanno inseriti fino ad ora cinque trilioni e mezzo per completare tre opere: “A Lover’s complaint”, “La Tempesta” e “Come vi piace”! Per renderci conto 1 trilione è un numero uguale a 1 seguito da 18 zeri!

Vi chiedereste cosa ha spinto il ricercatore americano ad iniziare una si’ titanica impresa? Pare, lui stesso lo avrebbe detto sul suo blog, che tutto sia partito dalla fantomatica scena dei Simpson che vi proponiamo qui di seguito.

Scimmie virtuali meglio di Shakespeare! Video
Tags: simpson
Commenti