Roma, disordini durante il corteo organizzato da Casapound

Uova lanciate da un palazzo ed una macchina presa d'assalto durante il corteo organizzato da Casapound

di antoniorug 21 Maggio 2016 16:32

Ha creato non pochi disordini a Roma la manifestazione organizzata da Casapound che ha sfilato per le vie della Capitale, dato che durante il corteo sono state lanciate alcune uova da un palazzo in Via Merulana ed un gruppo di antifascisti ha preso d’assalto il furgone bianco di uno dei gruppi nazi-rock la cui esibizione è prevista per questo pomeriggio a Colle Oppio.

Il corteo di antagonisti che ha organizzato una marcia di protesta contro la manifestazione organizzata da Casapound ha sradicato un cartello stradale non appena ha capito chi viaggiava a bordo del furgone bianco, colpendo il mezzo ed i vetri del veicolo sono andati in frantumi, mentre volavano bottiglie e grossi bulloni, costringendo l’autista del furgone a fuggire facendo una lunga retromarcia, inseguito da alcuni estremisti.

La manifestazione di Casapound è arrivata poi a Colle Oppio, dove è stato istituito un punto di controllo della polizia che impedisce ai turisti di accedere all’area, mentre un gruppo di antagonisti poco prima di mezzogiorno ha provato a forzare il blocco delle forze dell’ordine all’incrocio tra piazza Esquilino e via Cavour non riuscendo nella loro impresa.

Il gruppo Gioventù Nazionale di Colle Oppio ha poi denunciato un’aggressione ai danni di due membri del movimento giovanile Fratelli d’Italia, che stavano transitando su via Cavour a bordo di un motorino quando sono stati improvvisamente fermati ed aggrediti da una trentina di individui armati di caschi e bastoni.

Il gruppo che ha organizzato la marcia di protesta contro l’iniziativa di Casapound era composto per la maggior parte da giovani, ma sventolavano anche bandiere dei Cobas e sono state notate anche alcune felpe rosse della Fiom; la manifestazione, partita da piazza dell’Esquilino è arrivata a piazzale Tiburtino, dove i manifestanti si sono diretti insieme verso la fermata metro Policlinico per evitare aggressioni lungo il tragitto per tornare a casa e speriamo davvero che il bilancio di questa giornata non debba essere ulteriormente aggiornato con altri episodi di violenza in occasione del concerto di stasera organizzato da Casapound.

Tags: casapound · roma
Commenti