Parto d’urgenza in casa: infermiere del 118 assiste il marito

Incredibile storia accaduta a Milano. L'ambulanza è arrivata in 4 minuti, ma la bambina ha "costretto" il padre a improvvisarsi medico.

di David Spagnoletto 23 Novembre 2011 17:44

Una donna è stata costretta a partorire in casa con l’aiuto del marito, che a sua volta è stato guidato via telefono da un medico del 118. L’incredibile storia è accaduta a Milano, in via Monte Ceneri, dove un uomo ha assistito fattivamente alla nascita della figlia, che aveva molto fretta di uscire.

Fretta che ha costretto l’immigrato a improvvisarsi ostetrico in attesa dell’ambulanza, che è arrivata in loco in 4 minuti. Simbolicamente, l’uomo ha reciso il cordone ombelicale della moglie, che veste in ottime condizioni di salute, così come la figlia.

Commenti