Parroco fa sesso con missionarie, scandalo a Rovigo

Padre Prandin, cofondatore della comunità missionaria di Villaregia, è stato sospeso insieme a Maria Luigia Corona, rea di aver sempre saputo tutto.

di Simona Vitale 22 giugno 2012 13:58

Una bufera senza precedenti si sta abbattendo sulla comunità missionaria di Villaregia che conta 14 case e 500 mila simpatizzanti, portando un’azione di apostolato e di servizio ai poveri in diverse zone del mondo. Luigi Prandin e Maria Luigia Corona, i fondatori di Villaregia, sono stati rimossi dal Vaticano. Alla base della decisione sembrano esserci i gravi e immorali comportamenti tenuti da Padre Prandin, reo di aver compiuto atti sessuali con delle missionarie e che sarebbero però stati consumati all’estero. La cofondatrice sembra che sapesse tutto, ma avrebbe sempre taciuto.

Padre Prandin, 73 anni, è originario di Sandon di Fossò in provincia di Venezia. Dopo aver frequentato il seminario a Padova, è diventato missionario, partendo poi per l’Amazzonia. Nel 1981 c’è stato l’incontro con Maria Luigia Corona, che ha portato alla nascita della comunità, fino agli scandali che l’hanno colpita nel corso di questi ultimi giorni.

La vicenda sarebbe emersa, come si legge su Il Mattino, da alcune lettere anonime giunte al vescovo di Chioggia, Monsignor Tessarolo che avrebbe poi informato i suoi sacerdoti e che mantengono lo stretto riserbo.

Nel frattempo, il Pontificio consiglio per i laici di Roma ha sollevato i due presidenti della Comunità dall’incarico, nominando al loro posto un commissario pontificio. È Amedeo Cencini, sacerdote canossiano, che momentaneamente guiderà Villaregia.

Nella nota ufficiale della comunità si legge:

In seguito a un’indagine approfondita del Pontificio consiglio per i laici sull’operato dei fondatori è stata decisa la loro rimozione a motivo di gravi comportamenti immorali di padre Luigi nei confronti di alcune missionarie maggiorenni, avvenuti in passato, di cui la fondatrice era a conoscenza. Il Pontificio incoraggia la Comunità missionaria di Villaregia a proseguire la sua azione evangelizzatrice. Questo invito si estende a tutti i volontari e i membri aggregati, impegnati nelle numerose attività di evangelizzazione e di solidarietà internazionale a favore dei più poveri presenti nei Paesi in via di sviluppo.

Oltre 100 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti