Muore cadendo dal sesto piano

di Romina Caruso 17 Agosto 2011 11:01

Una giovane badante polacca di 30 anni è morta cadendo da una terrazza al piano mentre annafiava delle piante. La donna, infatti, in assenza dei proprietari della casa, si è presa il compito di annaffiare le piante. Intorno alle 10.30 di ieri mattina la donna, forse per un malore o per un banale incidente, è caduta precipitando dal sesto piano dell’appartamento di via Doni. Sul luogo dell’incidente sono subito intervenuti i soccorsi e  i vigili urbani hanno tenuto il traffico bloccato per i rilievi e rimuovere la salma. La donna, quando è arrivata l’ambulanza era ancora viva. Dopo poco però la donna è morta. La trentenne, prima di cadere, ha tentato di aggrapparsi ad un tenda ma il tessuto non ha retto al suo peso e si è strappato. La procura di Firenze ha disposto l’autopisia sul cadavere della donna e i carabinieri hanno chiamato un’amica della trentenne trovando conferma del fatto che la badante aveva accettato di accudire la casa durante l’assenza della proprietaria.

Tags: donna
Commenti