Cade dal 15° piano, ma non si fa niente: miracolo in Nuova Zelanda

Tom Stilwell, 20enne inglese, se l'è cavata con qualche frattura e diverse escoriazioni. I medici non si spiegano come sia riuscito a sopravvivere.

di Simona Vitale 17 Giugno 2013 15:30

Può essere definito un autentico miracolo quello che vede protagonista un ragazzo inglese di 20 anni, sopravvissuto ad una caduta dal 15esimo piano di un edificio avvenuta ad Auckland, in Nuova Zelanda. Il giovane presenta diverse fratture al collo, al polso, alla schiena, diverse escoriazioni, ma ha subito ripreso conoscenza ed ora ride della sua disavventura che ha fatto il giro del mondo e della quale, però, non ricorda nulla.

Tom Stilwell, il protagonista della storia, è originario di Brighton, ma si trova in Nuova Zelanda per una vacanza lavorativa. Sabato notte stava rientrando a casa, al 14esimo piano, un po’ brillo, ma ha trovato la porta chiusa e non aveva con sé la chiave. Ragion per cui ha deciso di svegliare la sua vicina al 15esimo piano chiedendole di potersi calare dal suo balcone per entrare nella finestra del suo appartamento. La donna ha cercato di dissuadere il giovane ritenendo il suo piano completamente assurdo, ma Stilwell ha scavalcato la ringhiera a gran velocità calandosi di sotto.

Il direttore dell’ospedale St John presso il quale il giovane è stato ricoverato ha spiegato che, sebbene la caduta sia stata attutita da un cornicione, resta davvero inspiegabile come il 20enne sia riuscito a sopravvivere.

Commenti