Crolla palazzina a Foggia: 2 morti, trovati i corpi sotto le macerie

Una palazzina è crollata a Torremaggiore (Foggia) in seguito, probabilmente, all'esplosione di una bombola del gas. Morte due persone anziane.

di Simona Vitale 7 Marzo 2012 11:20

Una vecchia palazzina di tre piani è crollata in via La Malfa, a Torremaggiore (Foggia), a causa dell’esplosione di una bombola di gas. Nel crollo dell’edificio, ubicato nei pressi della villa comunale, ha perso la vita un’anziana donna di 74 anni, Angela Maria Orlando. L’esplosione sembra essere avvenuta nell’appartamento di due persone anziane, la donna per l’appunto, trovata morta sotto le macerie. Mentre Luigi Lamedica, di 61 anni, che abitava da solo nell’appartamento a pianterreno, dato per disperso in un primo momento, è stato trovato dopo le ricerche dei vigili del fuoco. Sul posto sono intervenuti anche i Carabinieri.

Nell’edificio abitavano complessivamente 5 persone: padre, madre e figlio al terzo piano che sono stati estratti miracolosamente illesi dopo l’esplosione e i due anziani. Sebbene non si possa ancora stabilire con certezza la dinamica degli eventi e la causa della tragedia, sembra che a causare l’esplosione possa essere stato il malfunzionamento di una stufa.  Subito dopo l’allarme i vigili del fuoco hanno fatto sgomberare le palazzine adiacenti a quella crollata, mentre nel corso della  giornata i tecnici dell’amministrazione comunale effettueranno i rilievi statici per verificare se altre palazzine abbiano subito danni o lesioni. Completamente distrutta, invece, la casa delle 3 persone estratte vive dalla palazzina.

Sulla vicenda è stata aperta una inchiesta dal Pubblico Ministero Pasquale De Luca della Procura della Repubblica di Lucera.

Commenti