Messico, 14 persone smembrate dai narcos

Altri 10 cadaveri erano stati rinvenuti nella stessa città lo scorso mese di aprile.

di Simona Vitale 8 giugno 2012 12:11

I corpi smembrati di 14 persone, 11 uomini e 3 donne, sono stati trovati ieri in un furgone parcheggiato vicino al municipio di Ciudad Mante, nello stato di Tamaulipas, nel nord-est del Messico. La notizia è stata diffusa dai media locali, secondo i quali i corpi sarebbero stati lasciati sul posto. La macabra scoperta, secondo quanto hanno riferito fonti giudiziarie, è stata fatta da una persona incuriosita dalla presenza del veicolo parcheggiato in sosta vietata.

Accanto ai corpi mutilati è stato trovato una specie di biglietto, scritto su un pezzo di tela, in cui si rivendicano i delitti elasciato presumibilmente da un cartello narcos, quello del Golfo, che contende agli Zetas la supremazia del narcotraffico nella regione suddetta.

Il capo della polizia locale ha fatto sapere che per i prossimi giorni verranno aumentate le misure di sicurezza nella città. Altri 10 cadaveri, alcuni con la testa mozzata erano stati trovati nella stessa città nello scorso mese di aprile.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti