Maltempo, neve al Nord e piogge al Sud. Disagi sulle autostrade

Solo da domenica vi dovrebbe essere un miglioramento. Protesta degli autotrasportatori per la chiusura ai mezzi pesanti di alcune autostrade.

di Luca Fiorucci 6 febbraio 2015 5:52
maltempo-neve-nord-pioggie-sud-

Una forte ondata di maltempo sta interessando tutta l’Italia, con abbondanti nevicate al Nord e pioggia al centrosud, e disagi lungo strade e autostrade. La neve sta cadendo in pianura in Lombardia, Piemonte, Veneto, Liguria, Friuli Venezia Giulia, Valle d’Aosta, Umbria e Abruzzo, e, secondo le previsioni, venerdì le nevicate dovrebbero continuare, mentre solo da domenica è previsto un miglioramento. I fiocchi bianchi hanno interessato circa 700 chilometri di competenza di Autostrade per l’Italia, che ha messo preventivamente in campo oltre 700 mezzi e 2000 uomini. I punti più critici sarebbero in particolare sull’A6 Torino-Savona e sull‘A1 nel tratto Bologna-Firenze, dove si sono formate code fino a 11 chilometri tra Arezzo e il casello di Incisa (Firenze), in direzione nord.

A causa della nevicata, era stata disposta inizialmente la chiusura al transito dei mezzi pesanti nel tratto appenninico dell’A1, tra Toscana ed Emilia-Romagna, dalle 3 alle 15 di giovedì, e poi è stata annunciata la ripresa della circolazione, anche se regolamentata, e dalle 20 è stato disposto un nuovo divieto totale di circolazione per i mezzi con massa superiore a 7,5 tonnellate sull’A1, sull’A13 e sull‘A14, provocando le proteste degli autotrasportatori. Giovedì mattina, poco prima delle 11, ha cominciato a nevicare anche sul centro di Milano, dove sono stati mobilitati 120 camion spargisale ed è scattata l’allerta per l’area Expo, e a Torino.

Acqua alta, invece, a Venezia, dove le isole minori non sono raggiungibili, mentre Trieste è stata colpita da raffiche di bora fino a 112 chilometri orari, e il Comune ha raccomandato agli anziani di non uscire di casa se non necessario. In Piemonte vi sono 60 centimetri di neve nel Cuneese, dove le scuole rimarranno chiuse venerdì e sabato anche nel capoluogo. Scuole chiuse anche in diversi comuni della Marsica, in Abruzzo, e in molti comuni dell’appennino modenese, dove vi sono state forti nevicate. Nel Lazio è stata sospesa la circolazione ferroviaria sulla linea FI3 Roma-Viterbo, tra Capranica e Bracciano, per una frana sui binari vicino Manziana, causata dal maltempo, che ha causato lo svio del locomotore di un treno vuoto, non in servizio.

A causa della pioggia intensa è esondato il torrente Vaccina a Ladispoli, vicino Roma. La protezione civile regionale ha emesso un avviso per i rischi idrogeologici in diverse zone del Lazio. Nella Capitale, il Tevere, all’idrometro di Ripetta, è a 8,16 metri, un livello definito di “morbida”, cioè che non suscita preoccupazione, ma viene tenuto sotto controllo. Sempre vicino Roma, a Settebagni, i vigili del fuoco sono intervenuti nei pressi del Gra per un grosso allagamentoPapa Francesco ha fatto distribuire 300 ombrelli, dimenticati dai turisti ai Musei Vaticani, ai senzatetto romani per fronteggiare la pioggia.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti