Libia, tv conferma la morte di Khamis Gheddafi, l’ultimo figlio del Rais

Dalla sede siriana di una delle maggiori emittenti televisive arabe, la notizia della morte di Khamis Gheddafi, caduto nei combattimenti del 29 agosto a Tripoli

di Simona Vitale 17 Ottobre 2011 11:51

Arriva dalla Siria, precisamente dall’emittente televisiva “Arrai”, vicina a Muammar Gheddafi, la notizia che Khamis, uno dei figli dell’ormai deposto leader libico, sarebbe morto nei combattimenti dello scorso 29 agosto a sud di Tripoli.

Sullo schermo della tv è apparsa una sorto di foto necrologio con su scritto: “Khamis è stato ucciso il 29 agosto scorso durante gli scontri a fuoco con gli uomini del Cnt, nella zona di al Tarhuna a sud di Tripoli”.

La morte del figlio del Rais fino ad oggi presunta, mai era stata confermata da fonti ufficiali. Khamis Gheddaffi, 28 anni, comandava un’unita d’elite delle brigate libiche e la tv siriana  ha altresì annunciato che nel medesimo combattimento sarebbe morto anche Mohammed Abdullah al-Senousi, cugino di Khamis e capo dell‘Intelligence di Gheddafi.

Il Cnt (Consiglio nazionale di transizione) aveva annunciato già ad agosto la morte di Khamis e la sua sepoltura a Bani Walid, ma finora non c’erano state conferme ufficiali dai rappresentanti del vecchio regime.

Commenti