I 5 arresti più improbabili di sempre

Coincidenze piuttosto bizzarre rendono questi arresti decisamente più particolari rispetto ad altri avvenuti per reati simili.

di Simona Vitale 9 settembre 2013 10:07

Cosa succede quando l’ironia il crimine incrociano le loro strade per volere del destino? Scopriamolo insieme, leggendo, come riportati di seguito, alcuni degli arresti più bizzarri e incredibili di sempre come ci suggerisce anche Oddee.com.

1. L’imam musulmano che ha sostenuto che le donne che non indossano lo hijab “chiedeno di essere violentate” e successivamente è stato arrestato per tentato stupro

Shahid Mehdi

A differenza di molti altri religiosi musulmani che dicono che le donne che non indossano l’hijab o il burka, o che lasciano la casa, meritano di essere violentate, ma poi non danno seguito a tali parole, Shahid Mehdi è rimasto fedele alla sua convinzione che la morale islamica giustifica i crimini sessuali, cercando di commettere proprio un crimine sessuale. Il mufti islamico di Copenaghen ha suscitato clamore politico dopo aver dichiarato in un’intervista televisiva che le donne che non indossano il velo “chiedono lo stupro.” Il Mufti ha seguito il suo insegnamento coranico, cercando di stuprare una giovane donna di 23 anni, in un parco a Malmö nel mese di agosto 2012. La donna è riuscita a scappare e ha chiamato la polizia, che ha arrestato l’uomo dopo pochi minuti. La donna ha detto alla polizia che lei vive vicino al parco ed era a passeggio con il suo cane. Non si sa se ​​la donna indossava un hijab. Mehdi è stato arrestato e, purtroppo per lui, tutto questo è avvenuto in Europa, dove la mancanza di un hijab non è stata ampiamente accettata come giustificazione per un tentativo di violenza sessuale.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti