Governo Monti: in arrivo la tassa sui superalcoolici e i ricoveri ospedalieri

Su iniziativa del ministro della salute Renato Balduzzi, presto il Governo Monti potrebbe introdurre una nuova tassa sui ricoveri ospedalieri e sui superalcoolici. Critiche e polemiche piovono già da diverse forze politiche e sindacati.

di Simona Vitale 14 Gennaio 2012 12:37

Polemiche in arrivo per l’iniziativa nel ministro della salute Renato Balduzzi che, dopo il ticket di 10 euro sulla visite specialistiche, potrebbe presto dar luce all’idea di un ticket sui ricoveri ospedalieri.  “I ticket sui ricoveri fanno parte del nostro Patto per la salute che dovremo definire nei prossimi mesi, possibilmente d’intesa con le Regioni, altrimenti il governo andrà avanti da solo. La compartecipazione sui ricoveri negli ospedali rientrano nel pacchetto anche perché siamo già al limite della fiscalità generale e non possiamo più chiedere niente a tutti i cittadini. L’Italia ha un sistema sanitario universale, accessibile a tutti, che ha però le sue esigenze di bilancio” ha dichiarato il ministro in un’intervista al Secolo XIX. Tuttavia, una prima critica arriva già dal coordinatore degli assessori regionali alla Sanita, Luca Coletto, che definisce tali ticket come “una forzatura, una tassa su chi sta male”. Critiche piovono anche da Pd, Cgil e Tribunale per i diritti del malato (Tdm).

Coletto ha aggiunto poi: “Attualmente il tasso di ospedalizzazione in Italia è pari a 150 per mille abitanti: l’obiettivo dovrebbe essere quello di abbassare tale tasso, arrivando al 140 per 1000. Questo offrendo però, al contempo, maggiori servizi sul territorio, a partire dai medici disponibili h24″. A proposito poi dell’intenzione di Balduzzi di andare avanti comunque con la sua idea, aggiunge “Il Patto per la salute necessita di un’intesa: senza intesa con le Regioni il ministro dovrebbe fare un decreto sulla materia. Tuttavia, sono convinto che su tale questione si potrà trattare, potremo risolverla senza forzature”. Critiche arrivano anche da parte di Ignazio Marino presidente della Commissione d’inchiesta sul Servizio Sanitario Nazionale: “Far risparmiare lo Stato facendo pagare chi ha bisogno di cure è un errore”. Per Marino bisogna razionalizzare la spesa sanitaria, partendo dai ricoveri inappropriati che “vengono eseguiti facendo passare al paziente almeno una notte in più del necessario in ospedale con un costo di circa mille euro a intervento, sprecando quindi miliardi in ricoveri inappropriati”.

Prevista anche una tassa sui superalcoolici, a proposito della quale Balduzzi ha dichiarato: “Sì, il documento doveva rimanere riservato è uscito da due ministeri diversi, a Roma è così. La tassa sui superalcolici ci permetterebbe di raggiungere due obiettivi: rende consapevoli i cittadini che devono prestare grande attenzione agli stili di vita e alla qualità dei cibi e permette di recuperare risorse da mettere subito in circolo. Potremmo fare investimenti sui nuovi ospedali, ma anche acquistare apparecchiature e mettere a norma tantissime strutture sanitarie”.

Commenti