Flax tax, per le famiglie in arrivo dal 2020

La flax tax introdotta nel 2019 per i redditi d’impresa e nel 2020 per le famiglie

di fabiana 4 giugno 2018 13:00
roma, fontane storiche

Arriverà per le famiglie a partire dal 2020 la Flax tax mentre per le imprese l’ingresso è previsto partire dal prossimo anno, quindi dal 2019.

Questo in sostanza il programma del governo dell’applicazione della Flat tax, uno dei cavalli di battaglia del programma del centrodestra, come ha voluto ricordare spiegare stamane il senatore della Lega Alberto Bagnai, parlando ad ‘Agorà’ su RaiTre. Insomma la flax tax resta nel ‘Contratto per il governo del cambiamento’ firmato da M5S e Lega e sembra poter convivere con il reddito di cittadinanza voto invece dal grillini. 

Ideata nel 1956 dall’economista statunitense Milton Friedman, la flat tax in pratica consiste nella tassa piatta che viene applicata in un sistema fiscale non progressivo e che prevede un’unica aliquota fissa senza variazioni in base ai redditi. Il governo Conte avrebbe in mente l’introduzione nel dettaglio di due aliquote fisse.

In particolare si prevedono due aliquote fisse al 15 e al 20% per persone fisiche, partite IVA, imprese e famiglie che andrebbero a sostituire le cinque aliquote attuali, che vanno dal 23 al 43% in modo graduale.

Oltre alla fax tax verrebbe poi prevista dalla riforma fiscale anche la presenza di un sistema di deduzioni che possa garantire la progressività dell’imposta in linea con i principi costituzionali andando a garantire per le famiglie  una deduzione di 3000 euro.

Secondo i suoi sostenitori, l’introduzione della fax tax andrebbe a garantire maggiore equità fiscale a favore di tutti i contribuenti, sia famiglie sia imprese senza creare nessun tipo di svantaggio alle classi a basso reddito.

Per le classi a basso reddito resta invece confermata la’no tax area’, per non arrecare nessun tipo di trattamento fiscale penalizzante.

photo credits | think stock

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti