Fine di una storia, manuale strategico per superare la rottura (secondo la scienza)

Otto strategie cognitive per superare la fine di una storia d’amore messe a punto dagli scienziati dell’Università del Missouri

di fabiana 11 dicembre 2018 9:00
amore e psiche amore, colpo di fulmine

Le feste di Natale e di fine anno si avvicinano e per chi ha il cuore spezzato e ha appena chiuso una storia d’amore, il periodo può diventare particolarmente difficile da affrontare.

Tristezza, senso di sconfitta, depressione, possono essere dietro l’angolo e sopratutto in momenti del genere: come superare il dolore di una rottura e lasciarsi alle spalle qualcosa che ormai è finito? La soluzione arriva da un gruppo di scienziati americani dell’Università del Missouri che invitano a ricorrere a una serie di strategie cognitive, azioni positive che possano aiutare a superare la rottura rimettendoci in pace con il mondo. 

Otto le strategie di azione che sono state identificate dal gruppo di ricercatori analizzando un gruppo di 24 persone, di età compresa fra 20 e 37 anni tutti reduci da una crisi di coppia. 

LEGGI

1 – Rivalutazione negativa

Quando un amore finisce è bene prendere la distanza dai sentimenti e cercare di pensare al proprio ex in modo razionale e oggettivo. In questo modo potremo anche renderci conto di una serie di aspetti negativi o di una serie di difetti del proprio (ex) partner che prima non aveva mai voluto notare. In questo momento diventa invece fondamentale riuscire a giudicare i comportamenti a 360 gradi. Con questa strategia la persona perduta si trasformerà lentamente in un soggetto spiacevole più facile da dimenticare. 

2 – Accettazione dei sentimenti. 

È necessario imparare che è possibile avere dei sentimenti positivi per una persona che nella propria vita non esiste più senza doversi giudicare senza doversi sentire sconfitti per il proprio comportamento. In questo modo, a lungo andare tende a diminuire la presa emotiva alla rottura consentendo anche di poter affrontare in modo più sereno eventuali incontri fortuiti con il proprio ex.

3 – Distrazione.

Indispensabile è la capacità di distrarsi. Meglio non crogiolarsi nel dolore, pensare o parlare solo di questa situazione. È bene invece cercare di reagire immediatamente senza contrarsi su concentrarsi sentimenti negativi. Meglio distrarsi, uscire con gli amici, dedicarsi a un hobby, praticare sport e cercare di sentirsi più felici. 

4 – Rispetto per il dolore. 

Dopo la separazione il dolore può sembrare intollerabile, ma è solo un momento passeggero: è bene invece mantenere la lucidità necessaria cercando di non prendere  decisioni affrettate nel momento in cui tutto risulta più difficile. 

5 – Distanze. 

Ovviamente è necessario prendere le necessarie distanze e non vedere più il proprio ex. Meglio non instaurare un rapporto di amicizia, almeno non subito: meglio invece troncare subito ed eventualmente riavvicinarsi solo a tempo debito. 

6 – Volersi bene. 

È bene imparare a volersi bene, è bene continuare a curarsi, vestirsi, mangiare in modo sano, fare sport, sport e coccolarsi per raggiungere il benessere psico-fisico soprattutto in un momento della vita difficile. 

7 – Liberarsi.

Meglio cercare di liberarsi degli oggetti liberare dagli oggetti superflui, specialmente se appartengono all’ex. In questa fase bisogna anche trovare il coraggio di buttare via tutto quello che non ci appartiene. In questo modo non solo riusciremo a dimenticare, ma anche a recuperare progressivamente tutti i propri spazi e concentrarsi sulla nostra nuova vita.

8 – Novità. 

Dopo una rottura è anche possibile sperimentare, fare cose nuove, conoscere persone nuove magari fare un viaggio per allontanarsi anche fisicamente dai ricordi che ci legano al nostro ex. 

photo credits | instagram

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti