Fine di un amore, le strategie della scienza per riuscire a dimenticare

Tre strategie provate dalla scienza per lasciarsi alle spalle un amore

di fabiana 9 giugno 2018 11:00
amore e psiche amore, colpo di fulmine

È accaduto a tutti almeno una volta nella vita dove affrontare la fine di un amore, un momento in cui sembra impossibile riuscire a dimenticare.

Ma non è così: superare la fine di un amore non è impossibile così come è possibile riuscire a dimenticare. Prima o poi.

Le strategie per riuscire a risollevarsi e a riprendersi in mano la propria vita, arrivano in particolare dalla scienza e sembrerebbero essere fortemente efficaci come confermato dallo studio guidato da Sandra Langeslag, direttrice del Neurocognition of Emotion and Motivation Lab dell’Università del Missouri-St.Louis e condotto su 24 persone di età compresa fra i 20 e i 37 anni che avevano avuto una relazione a lungo termine che si era conclusa dopo circa due anni e mezzo. 

Ma quali sono le strategie consigliate?

La prima, la migliore e la più intuitiva strategia è quella di distrarsi, di pensare a qualcosa che ci faccia stare bene e che sia del tutto estranea al nostro ex partner. Dedichiamoci ad esempio, ma senza esagerare, ai nostri cibi preferiti, da sempre un toccasana per l’umore.

La scienza consiglia di rimuginare sugli aspetti negativi legati al nostro ex, come abitudini o incompatibilità caratteriale che potrebbero anche aver influito sulla fine del rapporto.

Terza strategia è quella poi di infine di rivalutare il nostro ex amore e convincersi di come sia giusto amare qualcuno con cui non si sta più insieme: meglio allora accompagnare il nostro sentimento e non contrastarlo.

Le tre strategie sono emerse da uno studio in cui i partecipanti sono stati divisi in quattro gruppi, uno per ogni strategia e un ultimo di controllo e i risultati sono stati pubblicati sul Journal Experimental Psychology.

Dopo aver applicato le tre strategie, quando sono state mostrate ai partecipanti le foto dei loro ex, sono state misurate le intensità delle emozioni registrate tramite degli elettrodi e un questionario: in tutti i casi è stata registrata una risposta emotiva minore davanti alle foto. Ci sono state comunque delle differenze: la rivalutazione negativa del proprio ex diminuiva i sentimenti d’amore, ma non rendeva felici, la distrazione non cambiava i sentimenti, ma ha rendeva i partecipanti allo studio più divertiti. Non resta che provare per dimenticare un amore.

photo credits | instagram

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti