Ex candidato Governatore dell’Arizona diventa senzatetto per amore

Un ex candidato Governatore dello stato dell'Arizona parte in cerca dell'anima gemella verso l'Ucraina, ma ad attenderlo c'è solo una mega truffa. Senza soldi e con una polmonite, l'uomo, in evidente stato di stress emotivo, tornerà negli Usa, senza però escludere un suo ritorno in Ucraina, paese del quale, nonostante tutto, si è innamorato.

di Simona Vitale 18 Novembre 2011 16:25

Storia che partita in maniera alquanto romantica non ha trovato, purtroppo, per il protagonista lieto fine. Parliamo dell’ex candidato governatore dell’Arizona, Cary Dolego, che dopo essere volato in Ucraina per incontrare la sua anima gemella, conosciuta su un sito di incontri on line, è rimasto praticamente senza un soldo, poichè vittima di una truffa.

L’ex candidato governatore aveva cominciato a chattare con una donna che si faceva chiamare Yulia, una dottoressa 29enne della quale aveva finito per innamorarsi. Così, per stare con la sua amata, Dolego ha deciso di vendere la sua casa in Arizona e tutti i suoi oggetti, per poter finanziare il viaggio a Chernivtsi, in Ucraina dove la fantomatica donna aveva detto di risiedere.

Yulia non si è mai presentata all’appuntamento. Così ha finito tutti i soldi e degli assistenti sociali lo hanno ritrovato senza un tetto, senza un soldo e afflitto anche da una polmonite, in evidente stato di stress emotivo. Dolego, 53 anni, che l’anno scorso stava per diventare governatore, è stato portato in un rifugio, con un aspetto estremamente trasandato e, tra le nuovole, ha iniziato a parlare e vaneggiare della sua amata pagata a caro prezzo.

Si è poi scoperto che la donna con cui Dolego ha chattato non è la vera Yulia, poi rintracciata e ha rivelato che probabilmente qualcuno è entrato nel suo profilo sul sito di incontri, spacciandosi per lei.

Jim Wolf, un portavoce dell’ambasciata degli Stati Uniti, ha dichiarato di essere a conoscenza di molti uomini statunitensi che utilizzano servizi di incontri on line ucraini per cercare la donna giusta; quel che non è ancora chiaro è come mai l’ex candidato governatore non si sia rivolto all’ambasciata americana in Ucraina, che offre prestiti e altre forme di sostegno per gli americani indigentiall’estero per aiutarli a tornare a casa.

C’è da aggiungere che la vera Yulia, è andata poi in visita da Dorego presso il rifugio che ospita Dorego, colpita dal calvario che il pover’uomo ha dovuto affrontare.

Ora, probabilmente, l’uomo tornerà in Arizona a  vivere con uno dei suoi tre figli e cercherà un lavoro, anche se non esclude un suo ritorno in Ucraina, paese del quale sembra essersi davvero innamorato. “Le persone ucraine sono le più ospitali che abbia mai conosciuto. Ho bisogno di una donna ucraina con la quale costruire una vita insieme”. Speriamo che il secondo tentativo vada a buon fine.

Commenti