Emergenza negli Stati Uniti devastati dalle fiamme

Una vasta area degli Stati Uniti occidentali è avvolta dalle fiamme, che continuano ad avanzare.

di Elena Arrisico 12 giugno 2012 12:46

Grandi incendi – alimentati anche dalla forte siccità – stanno devastando un’ampia area degli Stati Uniti occidentali. Intere aree sono devastate dalle fiamme, soprattutto Colorado e New Mexico.

I Vigili del Fuoco sono intervenuti subito e sono, attualmente, impegnati nello spegnimento delle fiamme, ma c’è la paura che la flotta di Canadair disponibili non sia abbastanza per riuscire a fermare la potenza dei roghi, che continuano ad avvolgere queste vaste aree statunitensi. Per questo motivo, nuovi aerei sono stati inviati dal Wyoming per aiutare nello spegnimento di un incendio di ben 80 chilometri quadrati, che sta interessando il nord del Colorado.

Altri aerei sono arrivati anche dal Canada, dall’Alaska e dalla California. Ben 118 sono, invece, le agenzie e gli enti impegnati nello spegnimento di questi imponenti incendi. I Vigili del Fuoco, inviati nelle zone interessate per combattere il fuoco, sono circa 600. Le fiamme stanno avanzando ancora, a circa 20 chilometri ad ovest di Fort Collins.

2 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti