Elon Musk vuole acquistare twitter, in contanti.

Il noto CEO di Tesla punta i suoi introiti a Twitter

di Maria Barison 15 Aprile 2022 17:40

Elon Musk ormai non ha quasi più bisogno di presentazioni. È praticamente l’uomo più ricco del mondo raggiungendo cifre mai viste nella storia. Sappiamo anche che grazie ai suoi tweet riesce a comandare movimenti di mercato che valgono miliardi. Sappiamo anche che attualmente possiede una piccola quota delle azioni di twitter, ma pare che abbia lanciato la sua offerta per acquisirne il 100% ed è in contanti.

Twitter ha rivelato giovedì in un deposito di titoli che Musk si è offerto di acquistare la società a titolo definitivo per oltre $43 miliardi, affermando che la piattaforma di social media “ha bisogno di essere trasformata in una società privata” per creare fiducia con i suoi utenti. “Credo che la libertà di parola sia un imperativo sociale per una democrazia funzionante“, ha affermato Musk nel deposito. “Ora mi rendo conto che l’azienda non prospererà né servirà questo imperativo sociale nella sua forma attuale“. Più tardi nel corso della giornata, durante un’intervista sul palco alla conferenza TED 2022, è andato ancora più in generale: “Avere una piattaforma pubblica che sia massimamente affidabile e ampiamente inclusiva è estremamente importante per il futuro della civiltà“.

Il miliardario è stato un critico vocale di Twitter, principalmente per la sua convinzione dichiarata che non rispetta i principi della libertà di parola. La piattaforma di social media ha fatto arrabbiare i seguaci di Trump e di altre figure politiche di destra a cui i loro account sono stati sospesi per aver violato i suoi standard di contenuto su violenza, odio o disinformazione dannosa. Musk si è descritto come un “assolutista della libertà di parola“, ma è anche noto per aver bloccato altri utenti di Twitter che lo mettono in dubbio o non sono d’accordo con lui. Insomma che Musk fosse un paradosso vivente ed imprevedibile in quello che fa era ormai noto.

Twitter ha detto che deciderà se accettare l’offerta è nel migliore interesse degli azionisti. Non è chiaro, tuttavia, come reagirà il consiglio di Twitter dopo aver valutato l’offerta. Probabilmente negozierà, cercando un prezzo per azione più alto, o potrebbe volere disposizioni per garantire che il consiglio rimanga indipendente da Musk. Il consiglio di amministrazione potrebbe adottare disposizioni sulla “pillola velenosa” per offrire più azioni e diluire il valore delle partecipazioni di Musk, se la quota di Musk crescesse fino al 10% o al 15%. Anche allora, Musk potrebbe ancora rilevare la società con una lotta per procura votando fuori gli attuali direttori.

Commenti