Twitter insiste sul fatto che l’affare Musk da 44 miliardi di dollari andrà avanti

I dettagli dell'accordo tra Twitter e Musk

di Redazione 30 Maggio 2022 17:48

Twitter ha insistito sul fatto che l’acquisizione da parte di Elon Musk, per un valore di 44 miliardi di dollari, andrà avanti, nonostante il miliardario di Tesla abbia dichiarato di aver messo in stand-by l’accordo a causa di una disputa sugli account falsi.

Twitter ha accettato di essere acquisita da Musk alla fine del mese scorso. Da allora, però, Musk ha contestato il numero di account falsi sulla piattaforma di social media e ha dichiarato che l’accordo sarebbe rimasto “in sospeso” fino a quando Twitter non avesse dimostrato che meno del 5% degli account sono falsi.

Musk ritiene che il numero sia più vicino al 20%

Lunedì ha dichiarato a una conferenza a Miami che una riduzione del prezzo concordato di 54,20 dollari per azione non sarebbe “fuori questione”, prima di twittare affermando che il 20% degli account spam/falsi, sebbene siano molti di più di quanti dichiara Twitter, potrebbe essere ancora più alto. L’offerta di Musk si basava sull’accuratezza dei documenti di Twitter della SEC. Intanto, l’AD di Twitter si è pubblicamente rifiutato di esporre le prove di una percentuale più bassa del 5%.

“Questo accordo non potrà procedere finché non verrà fatto”.

Tuttavia, Twitter ha cercato di reagire nella sua dichiarazione di delega. Nel documento si spiega come Musk abbia rinunciato al suo diritto di effettuare una due diligence mentre le trattative venivano portate avanti in modo frettoloso. Twitter ha dichiarato che le trattative sono andate avanti durante il fine settimana del 23 e 24 aprile, prima che l’accordo fosse firmato lunedì 25 aprile.

La dichiarazione di delega non fa inoltre riferimento al fatto che Musk abbia cercato di stabilire con maggiore precisione il numero di account falsi prima di concordare l’acquisizione.

La dichiarazione ha evidenziato che: “Il signor Musk non ha chiesto di stipulare un accordo di riservatezza né ha chiesto a Twitter informazioni non pubbliche su Twitter”.

Musk è obbligato per contratto a pagare una commissione

Commissione da 1 miliardo di dollari in caso di fallimento dell’accordo, ma potrebbe anche affrontare un’azione legale da parte di Twitter.

A Bloomberg ha rilasciato una dichiarazione, dove Twitter ha affermato che: “Intendiamo chiudere la transazione e applicare l’accordo di fusione”. Certo non basterebbero nemmeno i soldi vinti al Casino777 blackjack per chiudere una transazione del genere!

Le azioni di Twitter, che martedì hanno chiuso in rialzo del 2%, sono rimaste sostanzialmente ferme nelle contrattazioni pre-mercato a mezzogiorno.

Intanto, altre 28 filiali Lloyds saranno chiuse, sostiene il sindacato

Lo scorso mercoledì è stato rivelato che altre 28 filiali del Lloyds Banking Group sono in procinto di essere chiuse, e il secondo sindacato del Regno Unito ha definito la mossa “imperdonabile”.

Secondo Unite the Union, l’azienda è pronta a chiudere 28 filiali, con un impatto su 69 dipendenti a tempo pieno.

La notizia arriva due mesi dopo che il conglomerato bancario FTSE 100 ha annunciato la chiusura di 60 filiali.

“L’annuncio odierno della chiusura di filiali, che dimostra come un’altra istituzione finanziaria a scopo di lucro non tenga conto delle esigenze dei consumatori e del personale, non ha nulla da invidiare alle altre”, ha dichiarato Caren Evans, funzionario nazionale di Unite.

“Questa notizia è un altro esempio di una banca che sceglie di allontanarsi dalle comunità che hanno bisogno di accedere all’attività bancaria.

“Le azioni del Lloyds Banking Group negli ultimi mesi sono del tutto imperdonabili: la direzione sta deludendo i clienti e la sua forza lavoro”.

Evans ha detto che le chiusure lasceranno alcuni clienti a più di 10 miglia dalla filiale bancaria più vicina.

“Questo è un tradimento nei confronti di alcune delle persone più vulnerabili, anziane e socialmente escluse delle nostre comunità, che hanno bisogno di un accesso locale alla banca comunitaria”.

A mezzogiorno di mercoledì la Lloyds non aveva ancora fatto un annuncio ufficiale sui piani di chiusura.

Unite ha affermato che, in tutto il settore dei servizi finanziari, dal 2015 sono state tagliate più di 5.000 filiali di banche e società edilizie dalle strade principali.

Secondo Unite, l’ultimo programma di chiusura lascerebbe il Lloyds Banking Group con 1.387 filiali, mentre la società ha annunciato la chiusura di 48 filiali lo scorso ottobre e di 44 nel giugno dello scorso anno.

Tags: twitter
Commenti