Ellie, 7 anni, senza gambe e braccia, gioca a calcio

Coraggiosa storia di una bambina di 7 anni che, dopo aver subito nel 2005, l'amputazione di gambe e braccia, grazie a delle protesi speciali in fibra d carbonio, riesce a giocare a calcio, il suo sport preferito. "I suoi dribbling sono eccezionali" ha dichiarato felice il papà della piccola.

di Simona Vitale 20 Novembre 2011 12:10

Bella storia, di coraggio, di amore e di tenacia quella che ci giunge dall’Inghilterra. Protagonista una bambina di 7 anni, Ellie Challis, che gioca per la squadra di calcio della sua scuola, pur non avendo nè gambe nè braccia.

Sua madre Lisa ha dichiarato: “E’ qualcosa che mai avremmo pensato di poter vedere. Ellie è la bambina più coraggiosa e straordinaria che ci sia”. La piccola Ellie ha subito nel 2005 l’amputazione di tutti e 4 gli arti, dopo un’operazione che le ha permesso di salvarle in questo modo la vita, dal momento che aveva contratto la meningite e uno sviluppo di setticemia.

La bimba però a continuato a lottare grazie all’aiuto della sorella gemella Sophie e di tutto il resto della famiglia. Inizialmente Ellie non era in grado di sopportare le protesi alle gambe, poichè le provocavano delle piaghe. Così è stato necessario creare appositamente per lei delle protesi ultra leggere in fibra di carbonio, che hanno avuto un costo di circa 10.000 £.

Ellie è tifosissima dell’Arsenal e guarda tutte le partite della sua squadra del cuore insieme al papà. La bimba è la persona più giovane ad aver indossato delle protesi del genere ed una volta a settimana le utilizza per giocare a calcio: “E’ incredibile vederla sul campo. Ellie ama il calcio e i suoi dribbling sono eccezionali” ha dichiarato emozionato il suo papà.

Commenti