Di cosa sono fatti i tubi per fognature

Proviamo a capire insieme di cosa siano fatti i tubi per fognature

di Maria Barison 28 Febbraio 2022 16:13

Ogni abitazione italiana è collegata alla fognatura, una rete sotterranea completamente intubata che consente la raccolta delle acque reflue utilizzate in casa, nelle aziende, nei locali produttivi e commerciali. I tubi per fognature sono molto cambiati negli ultimi anni, soprattutto per quanto riguarda il materiale di cui sono composti. Fino ad alcuni decenni orsono le tubature presenti negli edifici erano prevalentemente in metallo, spesso in piombo. Ormai da decenni si prediligono materiali plastici di varia natura.

Sono disponibili anche tubi per fognatura a doppia parete, in polietilene ad alta densità, che non solo risultano più robusti, ma evitano anche qualsiasi tipo di fuoriuscita di sostanze di vario genere nell’ambiente.

Tubature in plastica

Si fa presto a dire tubi per fogne, quando in realtà l’offerta oggi disponibile in commercio è molto ampia. Si va dal classico PVC, fino al PVP e al polietilene ad alta densità. Nella maggior parte dei casi i tubi per fognature sono a parete singola, in PVC. Si tratta di un materiale relativamente poco costoso, facile da produrre e i tubi in PVC sono facili da reperire in commercio. Questo materiale è abbastanza resistente ma lo si utilizza di preferenza per le tubature in cui non vi è presenza di pressione, quindi laddove siano presenti reti fognarie a gravità. Nel caso di condotte a pressione, interna o esterna, è invece importante utilizzare tubi in polietilene o altri materiali diversi dal PVC, il quale non risulta sufficientemente elastico e potrebbe, in alcune situazioni ma anche a causa dell’usura, andare incontro a fratture e rotture. È chiaro a tutti che un tubo per fognatura che si rompe, in uno o più punti, è una situazione in cui nessuno vorrebbe trovarsi. Sia per quanto riguarda il disagio di chi vive in quell’edificio, sia per la necessità di preservare l’ambiente dalle sostanze reflue che vanno necessariamente trattate.

I tubi in polietilene

Per creare fognature robuste e resistenti, con tubi che possano sopportare anche eventuali movimenti del terreno ma anche di gestire fognature con forte pendenza, si utilizzano oggi vari tipi di tubature. In particolare, stiamo parlando di tubi corrugati per fognature, prodotti utilizzando polietilene ad alta densità e/o in polietilene ad alto modulo elastico. Il tubo Ecopal in particolare è un tubo coestruso a doppia parete e può essere efficacemente sfruttato per condotte di scarico interrate non in pressione. Questo tipo di tubature per fognatura può resistere alla deformazione, così come agli agenti chimici; ricordiamo infatti che nelle acque reflue sono costantemente presenti sostanze chimiche di varia natura, dai residui delle lavorazioni industriali fino a detergenti di vario tipo utilizzati anche a livello domestico. Ricordiamo anche che sono disponibili tubi per fogne a doppia parete, che permettono di gestire al meglio le acque nere anche in luoghi protetti da vincoli ambientali. Le aziende che producono questo tipo di tubature offrono poi diverse tipologie di prodotti, in modo che sia possibile posizionare un impianto fognario anche nei pressi di falde acquifere, resistenti all’abrasione e alle sollecitazioni interne ed esterne. In questo modo l’impianto di raccolta delle acque risulta più sicuro ma anche più durevole nel tempo.

Tags: curiosi
Commenti