Come scegliere dei nuovi sanitari online: la guida

consigli pratici per acquistare online

di Redazione 28 Febbraio 2021 12:28

Come scegliere il WC online? Come viene spedito? C’è la possibilità di chiedere il montaggio? Per scoprirlo, ecco dove acquistare sanitari bagno online e qualche consiglio utile per la tua scelta.

Come scegliere il WC online: caratteristiche e a cosa fare attenzione

Per scegliere il WC online, conviene verificare lo spazio disponibile in bagno per il WC, dove va installato e quali sono gli altri arredi del bagno. Quali sono le altre caratteristiche a cui fare attenzione?

Tipo di WC

Non c’è un solo tipo di WC. I tipi più diffusi sono:

  • sospeso;
  • a pavimento;
  • a parete;
  • orinatoio;
  • alla turca.

Per scegliere il tipo giusto, molto dipende anche dai gusti. Il WC sospeso è esteticamente migliore ed è più facile da pulire. Molte persone, però, continuano a preferire la versione classica, ancorata al pavimento o alla parete, per comodità.

Se si passa da un WC a pavimento/a parete a uno sospeso, si dovranno fare anche dei lavori in casa. La parete dovrà essere rinforzata.

Gli orinatoi sono pensati soprattutto per i bagni maschili, dove c’è la necessità di offrire il servizio del bagno al pubblico. Può essere anche utile, però, quando il bagno in casa è solo uno e si vuole ottenere sia l’orinatoio che il WC in bagno, per motivi di igiene.

Anche i vasi alla turca sono a parete. Sono appiattiti e, invece del sifone, hanno il collettore di scarico. In Italia si usa poco, perché ha due pedane e si utilizza una posizione accosciata per usarlo.

Dimensioni e colori

Per scegliere il WC online, verifica bene le dimensioni. Di solito, si utilizzano misure standard quando si producono i diversi modelli, ma possono esserci delle piccole variazioni. In generale, i water per bambini non superano i 35 centimetri di altezza, per gli adulti 37 centimetri e per i diversamente abili 50 centimetri.

La larghezza media è di 35 centimetri e la lunghezza è di 55 centimetri. I colori possono essere: bianco, nero, antracite, cacao, arenaria, rosa e blu. Il materiale è di solito la ceramica. Ci sono altri materiali disponibili, come l’acciaio e la resina. Per i rivestimenti, si possono usare materiali insoliti, come il vetro.

La certificazione

Come per tutti i sanitari, il WC deve avere la certificazione che si riferisce alla normativa UNI EN 997: 2012. Si tratta di una sicurezza necessaria per l’igiene e per essere certi di stare acquistando un prodotto sicuro.

Il prezzo

Il WC ha un prezzo medio dai 120 euro in su. I modelli più economici potrebbero non essere all’altezza in termini di qualità.

Garanzie, costi di spedizione e montaggio

Per scegliere il WC online, ricorda che nel prezzo incidono garanzie, costi di spedizione e di montaggio. La spedizione deve essere tracciata e il corriere deve far firmare per l’avvenuta ricezione del pacco.

Il montaggio è di solito un costo aggiuntivo e un servizio in più. Se hai trovato il WC giusto per il tuo bagno, conviene chiedere a un installatore nelle vicinanze, per ridurre il costo di montaggio.

Per la garanzia, invece, le aziende provvedono a fornirne una di almeno 1-2 anni. Per aumentare questa garanzia, si può pagare un sovrapprezzo. Per assicurarsi sulla qualità dei materiali, conviene scegliere marchi noti nel settore dell’arredo bagno.

Commenti