Bollo auto, la scadenza del 31 maggio

Ultimo giorno per poter regolarizzare la propria posizione prima delle sanzioni in regola con la tassa di proprietà

di fabiana 31 maggio 2018 13:00
assicurazione, bollo, sosta strisce blu, multa

Ultimo giorno a disposizione per regolarizzare il pagamento del bollo auto: la tassa va pagata entro oggi, 31 maggio, giorno in cui coincide la fine del mese concesso per i veicoli con scadenza del bollo fissata al 30 aprile 2018. 

A dover pagare quella che di fatto è diventata una tassa di proprietà automobilistica sono i proprietari degli autoveicoli con oltre 35 Kw di tutte le Regioni italiane (a meno che le amministrazioni non abbiamo inserito scadenze diverse).

Il bollo auto deve essere annualmente pagato, ma non va custodito in auto o esibito al momento del controllo viso che si tratta di una tassa regionale.

Dopo la scadenza del 30 aprile, viene consesso un mese di tempo (che scade oggi 31 maggio) per poter regolarizzare la propria posizione e pagare con una percentuale minima il bollo auto mentre nel momento in cui scattano i 12 mesi dalla scadenza, vengono via via applicate delle more superiore al 30%. E questo vale per ogni scadenza del bollo.

Il versamento come sempre può essere effettuato attraverso diversi canali messi a disposizione dei contribuenti: il bollo di può pagare negli uffici delle agenzie postali, utilizzando l’apposito bollettino di C/Cp o negli Uffici dell’Aci conservando sempre la ricevuta di pagamento oppure di può pagare nelle tabaccherie o presso le agenzie di pratiche auto oppure online in alcune regioni italiane.

Va portata con sé la lettera della Regione per la cifra da pagare, ma in ogni caso va cominciata la targa auto per consentire di risalire all’importo del bollo da pagare che varia in base all’auto e alla cilindrata. Conoscere l’importo del bollo auto da pagare è semplice visto che è sufficiente inserire la targa all’interno del sistema messo a disposizione dall’Agenzia delle Entrate.

photo credits | think stock

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti