Anziano si suicida e lascia 2 milioni di euro ai carabinieri

L'uomo era un ex dirigente ed era malato da tempo.

di Alessandro Mannocchi 30 Luglio 2012 16:29

Lascia questo mondo consapevole di aver fatto un grande gesto. Ci riferiamo all’uomo di 82 anni che ieri si è suicidato gettandosi dalla finestra della sua abitazione. G.D. ha lasciato la propria eredità all’arma dei Carabinieri.

L’anziano, ex dirigente della Rinascente, era molto malato e negli ultimi anni trascorreva diversi mesi all’anno in Spagna, insieme alla moglie che ha ottanta anni. Una volta giunti sul luogo del fatto, in  corso Garibaldi, la polizia ha trovato un biglietto in cui l’uomo forniva precise istruzioni per l’esecuzione delle proprie ultime volontà.

“In caso di mia morte improvvisa rivolgetevi all’avvocato Vito Pizzonia, esecutore testamentario…”. Nel testamento si chiede di destinare 2 milioni e 100mila euro al fondo dei carabinieri. Sergio G. e la moglie non hanno figli e neppure parenti prossimi.

Commenti