818 anni, famiglia sarda nel Guinness dei Primati

La Sardegna conta quasi 3 mila ultracentenari fra i suoi abitanti. Adesso, arriva anche il Guinness dei Primati per una famiglia di Perdasdefogu.

di Elena Arrisico 21 Agosto 2012 14:31

Guinness dei Primati in Sardegna, grazie ad una famiglia la cui età media è la più alta al mondo. La famiglia in questione si chiama Melis, è di Perdasdefogu – un paesino di 2 mila abitanti dell’Ogliastra – ed è composta da 9 fratelli: Consolata di 105 anni, Claudia di 99 anni, Maria di 97 anni, Antonio di 93 anni, Concetta di 91 anni, Adolfo di 89 anni, Vitalio di 86 anni, Fida Vitalia di 81 anni e Mafalda di 78 anni. Sommando l’età di tutti i fratelli, si raggiunge l’età di ben 818 anni.

Così, dopo anni di ricerche, la Guinness World Records ha riconosciuto il primato che spetta ai Melis. Consolata ha 14 figli, 24 nipoti, 25 pronipoti ed è quattro volte trisnonna: “Ai miei tempi, le donne dovevano occuparsi delle faccende domestiche, andare alla fonte a prendere l’acqua e al fiume a lavare i panni. Le mie nipoti hanno lavatrice, lavastoviglie e aspirapolvere e, quando sento questa parola nuova, “siamo stressate”, non capisco“, racconta la signora in sardo strettissimo.

In famiglia, sono più di 180 e con un’alimentazione molto attenta, hanno sempre curato le malattie con erbe ed infusi: “Siamo stati sempre uniti e solidali, nelle gioie e nei dispiaceri, che non sono mancati“, racconta Rita Melis, che di mestiere fa l’avvocato ed è la figlia di Adolfo.

La Guinness World Records della longevità arriva, dunque, come conferma alle numerose ricerche che hanno messo in evidenza come in questa terra, la Sardegna, vi siano quasi 3 mila ultracentenari: i sardi che hanno più di 100 anni sono 370, 23 ogni 100 mila abitanti. A Tiana – in provincia di Nuoro – ad esempio, Antonio Todde morì a 113 anni, spegnendosi nel 2002 quando era l’uomo più vecchio del mondo. Ad ogni modo, qui c’è la più grande concentrazione di ultracentenari – oltre al Centro Studi Genetici di Shardna, che ha nei suoi laboratori gli studi sul DNA degli abitanti – ma il motivo di così tanta longevità, in questa particolare zona del mondo, resta ancora oggi un mistero.

Commenti